Ferrovie della Calabria, un nuovo viaggio sulle carrozze d’epoca trainate dalla locomotiva. Ecco ‘Il Treno della Liberazione’

Lomomotiva FdC1DOMENICA 26 aprile 2015 tornerà a sbuffare la vaporiera Borsing 353 delle Ferrovie della Calabria (nella foto). Un nuovo viaggio tra arte, storia e natura a bordo del convoglio trainato dalla famosa locomotiva verrà effettuato ancora una volta, infatti, sulla tratta Cosenza-Rogliano. Denominata ‘Il Treno della Liberazione’ per la quasi coincidenza con la giornata del 25 aprile, l’iniziativa prevede cheek in stazione (Cosenza Centro, ore 9.00), visita guidata (Rogliano, ore 11.00), buffet e manovre treno storico (Rogliano, ore 13.30), ripartenza (Rogliano, ore 14.30), arrivo e visita guidata (Cosenza, ore 17.00). Organizzato da Ferrovie della Calabria, Associazione Ferrovie in Calabria, Circolo Ricreativo Aziendale Lavoratori FdC e Associazione di Promozione Turistica di Cosenza, l’evento è finalizzato alla promozione dello studio di fattibilità sostenuto dall’Associazione Ferrovie in Calabria per il ripristino del servizio turistico a vapore sulla tratta ferroviaria Silana. “Inoltre – hanno fatto sapere gli organizzatori – i proventi della vendita dei biglietti verranno reinvestiti nella ristrutturazione del fabbricato di stazione Catanzaro Pratica che FdC ha gentilmente assegnato all’Associazione Ferrovie in Calabria, e che in comune accordo con l’Azienda ed i lavoratori diventerà un piccolo museo della ferrovia e del ferroviere calabro-lucano”. Più volte, ricordiamo, dopo il restauro della macchina (la cui costruzione risale all’anno 1926) e la sistemazione delle vetture a terrazzini, la locomotiva è stata utilizzata per corse turistiche tra il capoluogo bruzio ed il Savuto, lungo un percorso molto bello per caratteristiche paesaggistiche e opere di ingegneria ferroviaria.

Gaspare Stumpo

Data: 21.04.2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com