Ecco Usha, la femmina di cane lupo cecoslovacco protagonista nel film ‘Un passo dal Cielo’ *

cielo3

* di Omar FALVO

MASSIMO Zerboni e la sua compagna Roberta Petralia ci portano sul set della grande fiction di Rai Uno: Un Passo dal Cielo, campione di ascolti in Italia. Parliamo di Usha (nella foto con l’attore Gabriele Rossi), una femmina di cane lupo cecoslovacco, protagonista nella serie del grande Terence Hill.

1) Dove e come nasce la sua passione per i cani?
Massimo Zerboni: da quando ero piccolo che amo gli animali. Io e mia sorella spesso portavamo a casa cani feriti ed uccelli caduti dai nidi. Abitavamo a Buenos Aires vicini ad un grande parco e questo ci facilitava molto. Poi, a Roma ho trovato un primo pastore tedesco. Ne ho avutone altri purtroppo sempre con problemi di salute. Ho cambiato razza per avere un cane più sano ed è iniziato un amore viscerale per il clc (cane lupo cecoslovacco).

2) Il cane lupo cecoslovacco, è un animale straordinario, quali sono le caratteristiche di questa razza?
Massimo Zerboni: sì, il cane lupo cecoslovacco è un cane eccezionale, con un carattere forte e più vicino al lupo per tanti atteggiamenti. Primo fra tutti, quello di volere un capobranco e non un padrone che sappia essere sempre coerente con le sue decisioni, molto intelligente e curioso, sempre attento a tutto e pronto a memorizzare quello che vede fare per poi elaborare nel momento in cui rimane solo e quindi combinare danni di tutti i generi!

3) Com’è stato lavorare sul set di un film così importante con Usha?
Massimo Zerboni: praticamente a questa domanda la giro alla mia compagna Roberta che ha praticamente portato lei, Usha, sul set in Alto Adige, sia nella seconda che nella terza serie.

4) Sette milioni di telespettatori hanno notato ed apprezzato questo straordinario cane, compagno fedele nel film, del grande Terence Hill, ci svela qualche aneddoto avvenuto durante le riprese?
Massimo Zerboni: Usha ha 12 anni. E’ stata chiamata a sostituire un maschio di cane lupo cecoslovacco che si era “stancato” di lavorare per la fiction (Un Passo dal Cielo 1 e inizio serie 2). Avevamo già girato insieme sul set di “Educazione Siberiana” di Gabriele Salvatores. Hanno scelto Usha perché ha un carattere unico e sul set era amata da tutti.

cielo1Roberta Petralia: sono la persona che ha vissuto questa bellissima esperienza con Usha sul set di “Un passo dal cielo”. Il primo giorno di riprese, devo essere sincera, ero un po’ preoccupata. Non per Usha, non sapevo se fossi stata in grado di far fare al cane tutto ciò che ci richiedevano. Per me era la prima volta da sola. Usha (nella foto con Terence Hill) è stata bravissima e devo dire anch’io. La cosa che mi ha fatto più sorridere è stata che durante la prima cena, insieme al resto della troupe, qualcuno mi ha chiesto da quanto tempo facevo l’addestratrice. Mai fatta, credo fermamente che se uno fa le cose con il cuore tutto riesce. Devo aggiungere che con Usha non è difficile, lei oltre ad essere stata sul set in modo molto equilibrato e tranquillo, doti del suo spettacolare carattere, avrebbe fatto di tutto per mangiare. E il premio finale era decisamente spesso molto gustoso. Aneddoti sul set ce ne sono stati. Uno che mi viene in mente perché si ripeteva ogni volta era che quando Usha girava tutti i presenti sul set non potevano ne mettersi le mani in tasca ne toccare cose tipo buste perché lei partiva in direzione di chi faceva uno di questi movimenti, convinta di trovare qualcosa da mangiare. Un altro aneddoto, anche questo simpatico: Usha in una scena doveva seguire Terence Hill a cavallo, con Terence con il wurstel in mano. Nel doversi sistemare momentaneamente lo ha passato alla sua assistente. Usha ha visto questo movimento, ma non quello successivo e cioè quando l’assistente ha ripassato il premio a Terence. Quando il regista ha dato il via per girare la scena, Usha invece di seguire Terence a cavallo, ha seguito l’assistente che andava a nascondersi per uscire di scena

5) Quanti giorni, sono durate le riprese di Usha?
Massimo Zerboni: le riprese della terza serie sono iniziate a fine giugno 2014 e ultimate i primi di ottobre, con agosto di pausa. Comunque Usha non era sempre impegnata sul set ma solo alcuni giorni per settimana. Ed aveva una sua stanza con terrazzo vista lago, messa a disposizione dall’albergatore dell’unico albergo sul Lago di Braies, da vera star.

Cielo46) Ci parla un poco di Usha? Progetti per il futuro?
Massimo Zerboni: Usha (nella foto con Zerboni)nasce il 25 aprile del 2003, quindi a breve dodici anni, cinque titoli di bellezza, addestrata da giovane per fare gare lavoro, bravissima in obbedienza, bravissima in ricerca ma molto meno negli attacchi. Facciamo ancora un po’ di ricerca con un Gruppo di Protezione Civile Unità Cinofila, andiamo nelle scuole a fare “Lupi a scuola” con Gruppo W.I.G. (Wolfdog Italian Group), mascotte della Res Roma squadra femminile di Calcio di serie A, pet terapy ed altro perché ha un carattere unico, docile, paziente con tutti. Nessuno dei miei clc è così paziente. Altre cose fatte con anche Usha: copertina del cd di Steve Hackett (ex Genesis), video di Fiordaliso: La Lupa di prossima uscita e molti set fotografici di moda.

7) Ci sarà una quarta serie di Un Passo dal Cielo?
Massimo Zerboni: non credo non possa esserci una quarta serie della fiction visto il successo. Probabilmente Terence Hill non ci sarà, considerata la sua partenza per l’Himalaya. Queste sono mie considerazioni, visto che Usha è solo una figura marginale della fiction e non conosciamo cosa la produzione deciderà per il futuro.

Grazie e buon lavoro.

Data: 05 maggio 2015.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com