Tumulate nel cimitero di Rogliano le spoglie mortali del caporal maggiore Mario Fante. Aderì alla Repubblica di Salò

Calabria, brutto tempoE’ MORTO un mese prima della fine del secondo conflitto mondiale e da allora, di lui, si erano perse le tracce. Una ricerca condotta dalla famiglia ha permesso di stabilire, negli ultimi anni, il luogo di sepoltura del caporal maggiore Mario Fante, scomparso poco più che ventenne durante il periodo della guerra civile italiana (1943-1945). Fante aveva aderito alla Repubblica Sociale di Salò scegliendo, infatti, di restare fedele al Duce. Aveva fatto parte, probabilmente, di uno dei gruppi legati all’armata fascista guidata dal generale Rodolfo Graziani. Provenienti dal Cimitero Militare di Livorno le spoglie del soldato sono state tumulate in quelle di Rogliano al termine di una Santa Messa in suffragio che si è svolta nella tarda mattinata di ieri nella chiesa di San Giorgio.

Gaspare Stumpo

Data: 23 maggio 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com