Trovato e salvato un giovane esemplare di poiana all’interno del Centro Sperimentale Dimostrativo dell’Arsac

Il rapace salvato in località MontebeltUN GIOVANE esemplare di poiana è stato trovato e salvato all’interno del Centro Sperimentale Dimostrativo dell’Arsac, in località Montebeltrano del Comune di Paterno Calabro. Il rapace potrebbe essere caduto dal nido a causa del forte vento che nei giorni scorsi ha imperversato nella zona. L’uccello è stato recuperato e rifocillato da un gruppo di impiegati dell’Azienda che sotto la guida di Gaetano Spina ha provveduto anche ad allertare il personale del Centro Recupero Animali Selvatici. La poiana non era in grado, infatti, di riprendere il volo e rischiava di essere preda di altri animali o di perire nel bosco. Il Buteo buteo, questo il suo nome scientifico, è un rapace protetto della famiglia delle Accipitridae il cui areale copre la maggior parte dei Paesi europei estendendosi sino in Asia. Vive nelle aree boscate o semi-boscate ma preferisce cacciare in territori aperti e nelle campagne alberate. Il volatile ritrovato nel Savuto è stato affidato al Cras di Rende dove sarà sottoposto a cure e controlli. Non appena sarà in condizioni di volare e badare a se stesso sarà liberato nella stessa località in cui è stato recuperato. Il Centro Sperimentale di Montebeltrano, località situata a pochi passi dall’area di Piano Lago da molti anni, ricordiamo, opera nel comparto agricolo calabrese. Si tratta di uno dei fiori all’occhiello dell’Arsac, l’azienda di promozione agricola che si occupa di sperimentazione e divulgazione di processi innovativi.

Gaspare Stumpo

Nella foto: operatori Arsac e volontari del Cras di Rende con l’esemplare di poiana ritrovato e salvato in località ‘Montebeltrano’ di Paterno Calabro.

Data: 29 giugno 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com