Santo Stefano di Rogliano, campo di calcio/tennis dedicato alla memoria di Francesco Altimari

S. Stefano. Taglio del nastro tsFRANCESCO Altimari era un giovane pieno di vita, innamorato dello sport, tifoso della squadra di calcio del Napoli. La morte lo ha colto prematuramente in un triste giorno d’aprile del 1997. Aveva ventinove anni. Alla sua memoria è stato intitolata la struttura che il Comune ha risistemato con un progetto cofinanziato dall’ente Provincia che ha previsto la sistemazione del rettangolo di gioco, l’adeguamento del sistema elettrico e l’ammodernamento di spalti e spogliatoi. L’iniziativa (nella foto e nel video) si è tenuta domenica scorsa alla presenza del sindaco Lucia Nicoletti, di amministratori locali, rappresentanti delle associazioni e dell’Arma dei Carabinieri, di moltissimi cittadini. Presenti, tra gli altri, il presidente della Provincia di Cosenza, Mario Occhiuto, il consigliere provinciale Graziano Di Natale e il parroco del luogo, don Saverio Diano. Tutti hanno evidenziato l’importanza dell’amicizia nello sport e lo sport come momento di benessere e di aggregazione sociale. In particolare, il primo cittadino ha ricordato la figura del geometra e l’affetto con cui la Comunità santostefanese ha inteso commemoralo condividendo la scelta dell’Amministrazione comunale di intestargli il nuovo campetto di calcio/tennis. Lucia Nicoletti ha salutato i parenti di Francesco Altimari e, tra questi, il padre Giuseppe, la madre Erminia Nicoletti, i fratelli Mario e Donato. Alla benedizione della targa commemorativa e al taglio del nastro è seguito un piccolo rinfresco, quindi un torneo di Calcio a Cinque tra rappresentative locali.

Gaspare Stumpo

Data: 31 ottobre 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com