Presentato il programma della rassegna ‘Di Canti e di Storie’. Evento a Rogliano e a Santo Stefano di Rogliano

Conferenza di presentazione“UN PROGETTO condiviso che si prefigge di rilanciare quella che è l’antica vocazione della canzone d’autore a raccontare il presente e la realtà intorno a noi”. Lo ha detto il professor Domenico Ferraro nel corso della conferenza di presentazione della manifestazione “Di Canti e di Storie” il cui programma prenderà il via il 13 novembre prossimo a Rogliano e a Santo Stefano di Rogliano, in provincia di Cosenza. “Si tratta – ha spiegato Ferraro – di una proposta ambiziosa che si articola su diverse fasi e livelli: un premio rivolto ad artisti emergenti per un <ritorno> alla narrazione quale sia il genere musicale preferito; quindi, tre incontri pomeridiani <attorno> a libri emblematici di quella che consideriamo la vocazione al racconto seguiti, in serata, da altrettanti concerti in cui gli stessi protagonisti mettono in campo la propria esperienza”. “Una esperienza – ha evidenziato il direttore artistico – che a seconda del profilo si è condensata intorno alle note di una canzone o tra le righe di un libro”. Promosso dal Gruppo di Azione Locale (Gal), l’evento si avvarrà di una giuria composta da studiosi di fama internazionale e di artisti di assoluto prestigio, che per tre giorni consecutivi (13, 14 e 15 novembre 2015) risiederanno nel Savuto interagendo con la realtà locale. Più nello specifico, la presentazione dei volumi “La Calabria si racconta” – “Lavorare con lentezza. Enzo Del Re il corpofonista” – e il reading musicale (omaggio a Neil Young) “Forever Young” – avverrà presso l’antico Palazzo Parisio, a Santo Stefano di Rogliano, con inizio alle ore 17, mentre i concerti di Peppe Voltarelli (ospite Otello Profazio), Tetes De Bois (ospiti Dario Brunori e Alessio Lega) e Carlo Muratori (ospiti Lucilla Galeazzi e Peppe Voltarelli) si terranno a Rogliano, all’interno dell’auditorium dell’Istituito d’Istruzione superiore ‘Guarasci-Marconi’ – a partire dalle ore 21 per i primi due e dalle ore 18 per il terzo. L’ingresso sarà gratuito. Oltre a Ferraro, alla conferenza stampa sono intervenuti (nella foto) il presidente del Gal Savuto, Lucia Nicoletti, il direttore della struttura, Luigi Aceti, e i sindaci di Rogliano, Giuseppe Gallo, e di Mangone, Raffele Pirillo. Tutti hanno sottolineato la qualità delle proposte implementate dal Gruppo di Azione Locale a sostegno delle realtà locali quale momento di riscoperta e promozione del territorio inteso come produzione eno-gastronomica e fruizione del patrimonio artistico, culturale ed ambientale, che ha avuto in Expo 2015 uno dei contesti più esaltanti. Il programma della iniziativa e il regolamento del Premio sono disponibili sul sito www.galsavuto.it

Data: 11 novembre 2015.

Fonte: savutowebcommunications.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com