Passioni e sogni nei testi degli Stereo8. Il gruppo musicale di Lagonegro racconta attualità e sentimenti *

stereo8 (1)

* di Omar FALVO

CON savutoweb abbiamo raggiunto un gruppo musicale di Lagonegro. Si tratta di ragazzi che attraverso la musica esprimono passioni e sogni. La loro idea nasce dall’esigenza di fare musica, riportare alla luce valori spesso perduti. Si soffermano sulle guerre per accendere i riflettori su queste tematiche (spesso celate dai media nazionali), cantano di amore e di sentimenti. Un gruppo a 360 gradi che attraverso l’arte della musica cresce giorno dopo giorno. Si chiama Stereo8  (nella foto) ed è composto da quattro elementi: Antonello Perciante (voce), Simone Mango (chitarra), Vito Carlomagno (basso) e Alberto Acquarulo (batteria). Giovani intraprendenti e dalle doti indiscusse che tra mille sacrifici conquistano una piazza dopo l’altra. Un successo di pubblico e di apprezzamenti continuo. Questi giorni per tutti i componenti sono veramente ricchi di appuntamenti considerata l’uscita del loro ultimo singolo prevista nelle prossime settimane. Cerchiamo di conoscerli meglio grazie l’intervista concessa da Antonello Perciante che ci guida nel mondo del gruppo Stereo8.

-Un gruppo straordinario ed emergente il vostro, dove e come nasce l’idea di questo progetto musicale?
Antonello: “ l’idea nasce semplicemente dall’esigenza di fare musica, non siamo stati noi a decidere di formare il gruppo (sorride). Diciamo che la musica stessa è stata ad imporci la composizione del gruppo”(sorride).

-Esprimersi attraverso la musica è qualcosa di magico, quali messaggi emergono dai vostri brani?
Antonello: “nel nostro primo inedito abbiamo parlato di guerra, cosa che purtroppo in molte parti del mondo ancora esiste. Nel secondo abbiamo parlato di differenze sociali, di preciso distinzioni che si fanno anche in amore a causa magari di genitori che mettono al primo posto lo stipendio e non i sentimenti che provano i figli. Nel terzo brano di conseguenza abbiamo parlato di amore, abbiamo parlato del sentimento che ancora oggi, è provato dalla maggior parte delle persone” (sorride).

-Descriva il suo gruppo con un aggettivo.
Antonello: “forte” (sorride).

-I lettori di savutoweb sono davvero curiosi, può svelarci un aneddoto simpatico avvenuto durante le prove?
Antonello: “più che altro gli aneddoti simpatici che abbiamo da raccontare non sono quelli delle prove (li suoniamo e stiamo molto attenti a non trascurare nulla). Dopo ogni serata facciamo a gara a chi riesce a far fare figuracce all’altro (sorride). Il massimo che abbiamo fatto è stato lasciare il bassista solo in compagnia di cinque ragazze, facendo finta di andare via. Dopo un poco di tempo siamo tornati trovandolo in seria difficoltà”.

-Per il futuro?
Antonello: “per il futuro stiamo elaborando otto brani nostri, vogliamo creare la musica vera, quella che una volta rimaneva nel cuore delle persone. Questa ovviamente non è una cosa semplice, speriamo solo di riuscirci. Ci auguriamo che il nostro ultimo singolo (che uscirà a breve) sia l’inizio di quanto appena detto”.

Mille grazie e buon lavoro dalla redazione di savutoweb.

Data: 14 novembre 2015.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com