Colosimi: “no a sudditanza e immobilismo”. Raffaele Rizzuto si dimette da segretario cittadino del PD

Raffaele RIZZUTOE’ STATO sindaco di Colosimi con un ruolo importante tra gli amministratori della Vallata. Ruolo che per diverso tempo gli ha consentito di essere molto presente nella discussione sulle principali questioni comprensoriali. Alla scadenza del mandato Raffaele Rizzuto (nella foto) ha accettato l’incarico di segretario cittadino del Partito Democratico. Un incarico non facile, portato avanti con il piglio di chi ha scelto di fare politica per passione e nell’interesse della Comunità. Tre anni di impegno “caratterizzato da momenti di grande entusiasmo e partecipazione” – profuso con l’obiettivo di contribuire a migliorare la qualità della vita sul territorio, puntando sul confronto, su scelte innovative ma soprattutto sul coinvolgimento e la valorizzazione delle diverse sensibilità. Di recente, però, qualcosa non dev’essere andato per il verso giusto nel rapporto tra i vertici del Pd in sede locale e il gruppo di amministratori. Un qualcosa che ha spinto l’ex sindaco a rimettere il mandato ricevuto dall’assemblea degli iscritti. Una scelta definita “di responsabilità” ma non priva di spunti polemici come peraltro testimoniato in un passaggio della lettera di dimissioni. “Devo confessare – ha scritto infatti Rizzuto – che lo schema adottato dall’attuale compagine amministrativa nel portare avanti l’azione istituzionale ed amministrativa, rappresenta l’argomento privilegiato che mi ha spinto verso un’incertezza sul futuro e sul ruolo che un segretario di Partito deve garantire”. Rizzuto ha fatto sapere di aver lasciato la carica di segretario rimanendo nel Pd come iscritto e componente dell’Assemblea regionale.

Gaspare Stumpo

Data: 11 dicembre 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com