Chiude “Buone Feste Cosentine”. Il bilancio dell’assessore Rosaria Succurro. E il Villaggio degli Elfi continuerà a funzionare fino alla fine di febbraio

Cosenza, Palazzo dei Bruzi 2COMINCIA da una buona notizia, che farà la gioia di tutti i bambini, il bilancio di “Buone Feste cosentine” tracciato dall’assessore agli eventi e al marketing territoriale Rosaria Succurro. “L’enorme successo decretato dal pubblico all’intera manifestazione, ma soprattutto al Villaggio degli Elfi allestito nella Vecchia Villa Comunale, nel centro storico, ci ha indotti, anche per venire incontro alle numerose richieste che sono pervenute – annuncia l’assessore Succurro – a prolungare per tutto il mese di gennaio ed anche per febbraio l’apertura del Villaggio dedicato ai bambini”. Il funzionamento del Villaggio degli Elfi sarà garantito tutti i week end (sabato e domenica) dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30 con laboratori, letture animate, proiezione di film per bambini e l’apertura della casetta delle fiabe con personaggi nuovi da fotografare”.

Il programma completo sarà ufficializzato nei prossimi giorni e rientrerà in quello dei saldi a Cosenza. Proseguendo nel suo consuntivo su “Buone Feste cosentine”, l’assessore Succurro ha poi sottolineato che “per numeri, presenze e qualità delle proposte, l’edizione di quest’anno è stata tra le più seguite. Se il picco più alto di partecipazione collettiva – ha aggiunto la Succurro – è stato toccato dal Concertone di Piero Pelù e dei Litfiba e da tutte le altre attrazioni della notte dell’ultimo dell’anno, anche per il resto della programmazione di “Buone feste cosentine” non c’è stato un solo evento che non abbia calamitato l’attenzione dei cittadini e di tutti coloro che hanno trascorso le vacanze natalizie e di fine anno in città. Quel che ha fatto la differenza – ha detto ancora Rosaria Succurro – è stata la varietà delle proposte nelle quali ognuno ha visto rappresentato il proprio gusto e la propria predilezione: musica, teatro, le attività per bambini, il presepe vivente (anche quest’anno molto apprezzato e molto ben organizzato), le mostre, la presentazione di libri, le numerose iniziative ai Bocs art e a Piazza Duomo. E ancora, i mercatini, coordinati dalla collega di giunta Loredana Pastore e che hanno riscosso unanimi consensi, anche perché tornati nella loro storica location, le contaminazioni culturali, le performances di danza, il trekking urbano dei seguitissimi “Cinque sensi di marcia”, la caccia al tesoro ripetuta più volte, per non parlare dell’estemporanea di pittura, delle fontane danzanti di via Arabia, del mapping su Alarico e delle esibizioni degli artisti di strada, ecc.”.

Nel bilancio tracciato, molta soddisfazione viene espressa proprio per il Villaggio degli Elfi che ha ottenuto un altissimo gradimento tra i bambini e i ragazzi, con punte di circa 500/600 presenze nei fine settimana, ma che anche nei giorni feriali ha fatto registrare una costante assiduità. Nella sala cinema, vera e propria novità del villaggio, 4 al giorno sono state le proiezioni ad ognuna delle quali si è sempre registrato il pieno dei posti disponibili. Molto seguiti anche i laboratori che si sono succeduti dal 12 dicembre al 10 gennaio: da quelli di pasticceria a quello di gomma piuma e di riciclo, al laboratorio di percussioni, principale attrattore di bambini e adolescenti.

Altra novità del Villaggio degli Elfi è stata la casa delle letture. Utilizzando il sistema delle tessere sono stati consegnati più di 300 libri. Il bibliobus ha sicuramente contribuito ad incrementare il potenziale culturale della sala lettura. Infatti i genitori hanno gratuitamente preso circa 500 libri dal “cerca lettori” della Provincia! Un sorriso ai tanti bambini e alle loro famiglie è stato poi regalato da Babbo Natale e dalla Befana, rispettivamente nell’Ufficio Postale di Babbo Natale e nella casetta della Befana.

Data: 12 gennaio 2016.

Fonte: Comune di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com