A tu per tu con la regista della Compagnia Teatrale Donnicinscena, Marcella Esposito Fabiano *

IMG-20160112-WA0001A tu per tu con la regista della Compagnia Teatrale “Donnicinscena” Marcella Esposito Fabiano.

*di Maria PARISE

-Come e quando nasce la Compagnia Teatrale “Donnicinscena?”.
“La Compagnia Teatrale “Donnicinscena” nasce dalla mia passione per il teatro. Io recitavo da giovane nella Compagnia Teatrale “Opera Nuova” con la quale sono stati fatti vari spettacoli tra i quali “La giara” di Luigi Pirandello. Abbiamo partecipato nel 1980 ad un concorso. Nel 2005 da una mia idea di creare un gruppo teatrale donnicese nasce la Compagnia Teatrale “Donnicinscena”. Abbiamo fatto vari spettacoli in vari paesi, portando in scena anche il teatro d’autore con varie commedie celebri tra le quali “Napoli milionaria” di Eduardo De Filippo, con il preziosissimo aiuto di Gianpiero Olivito, scenografo di professione, il quale ringrazio infinitamente anche per la sua partecipazione allo spettacolo “Poesia e fantasia”.

-Altri spettacoli rappresentati dalla Compagnia Teatrale “Donnicinscena?”.
Abbiamo portato in scena vari spettacoli. Nel 2014 abbiamo creato un gruppo strenna itinerante e nel 2010 abbiamo rappresentato la “Passione di Cristo”.

-E per il futuro? Ritorno al teatro d’autore o restare al teatro cosiddetto “popolare?”.
Sto pensando ad un ritorno al teatro d’autore ma vorrei anche rappresentare spettacoli con musica dal vivo di stampo culturale.

-Il suo spettacolo si è aperto con il suo intervento portatore di messaggio molto importante, la pace e la fine di tutte le forme di violenza e odio; cosa vuole trasmettere con questo messaggio?
Vorrei trasmettere un messaggio di pace e che i veri valori del Natale e l’unione e la convivenza civile, possano riportare la pace in questo nuovo anno, affinché possano cessare tutte le forme di violenze nel mondo.

Grazie e buon lavoro.

Data: 14 gennaio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com