Adottato il Piano Comunale di Protezione Civile. La ProtCiv Città di Rogliano: “rendere operativo lo strumento”

Loghi e oggetti_Logo Associazione Protezione Civile piccoloFinalmente – a disposizione delle Istituzioni e del “Sistema Protezione Civile” – per la salvaguardia della incolumità e sicurezza dei cittadini di Rogliano è stato deliberato, e quindi adottato – “Il Piano Comunale di Protezione civile” – ovvero “il progetto di tutte le attività coordinate e di tutte le procedure che dovranno essere adottate per fronteggiare un evento calamitoso atteso in un determinato territorio, in modo da garantire l’effettivo ed immediato impiego delle risorse necessarie al superamento dell’emergenza ed il ritorno alle normali condizioni di vita”.

Tale Piano costituisce il supporto operativo cui il sindaco, quale autorità locale di Protezione Civile, deve fare riferimento per gestire l’emergenza col massimo livello di efficacia.

Assodato che solo attraverso una precisa distribuzione di sforzi volti a conoscere le vulnerabilità territoriali ed antropiche e ad organizzare una catena operativa finalizzata al superamento dell’evento, il sindaco disporrà d’ora in poi di un valido riferimento che determinerà un percorso organizzato in grado di gestire al meglio l’emergenza, così da sopperire in modo incisivo alla confusione conseguente al verificarsi di un evento calamitoso. Finalmente, perché l’iter per dotare il Comune di Rogliano di un “Piano Comunale di Emergenza” inizia nel lontano 2004 con la deliberazione n° 98 del 25/06/2004, con la quale la Giunta Comunale dell’epoca, presieduta del sindaco ing. Pietro Oliveti, approvava lo studio relativo alla redazione del Piano di Protezione Civile del Comune di Rogliano con i relativi elaborati tecnici.

In data 8 luglio 2010 veniva costituita l’Associazione di Volontariato per la Protezione Civile “Città di Rogliano” Onlus, che da subito ha sollecitato l’Amministrazione Comunale affinché il Piano fosse adottato.

Oggi, finalmente, dopo la revisione e l’aggiornamento della cartografia, delle schede e delle aree di emergenza, il Piano diventa realtà, con l’approvazione avvenuta nel corso dell’adunanza del Consiglio Comunale di ieri 18 gennaio 2016, alla quale erano presenti Mario Altomare, presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Gallo, sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, Fernando Sicilia, Antonio Simarco e Pierfederico Cicirelli, componenti la Giunta municipale, Antonietta Russo e Giacinto Stumpo, consiglieri comunali.

Chiaramente, perché il Piano Comunale di Protezione Civile diventi “strategia operativa” bisogna “dargli vita” portandolo a conoscenza di tutta la popolazione e testando le procedure operative.

Dalla sua costituzione ad oggi, questa Associazione di Volontariato di Protezione Civile – composta non dagli improvvisati “tuttologi” in circolazione – ma da persone che hanno deciso semplicemente di “regalare” parte del proprio tempo al servizio della collettività facendo una “scelta concreta di solidarietà” – non ha mai cessato di impegnare utilmente i suoi soci in esercitazioni specifiche di settore e nella costante frequenza di corsi ed eventi di formazione, specializzazione ed aggiornamento, affinché ci si potesse addentrare con competenza nella materia.

A seguito dell’intervenuta approvazione del Piano, le competenze acquisite dai Soci, in particolare in tema di informazione alla popolazione, previsione, prevenzione, soccorso e post-emergenza, potranno concretamente essere messe a disposizione delle Istituzioni e dei Cittadini.

Per il traguardo raggiunto, questa Associazione esprime doverosamente un sentito ringraziamento al compianto Pino Mastroianni, che ha curato scrupolosamente il lavoro di aggiornamento della cartografia ed ai tecnici, Gianfranco Pisano e Pasquale Lavorata, ai quali l’Amministrazione Comunale aveva affidato l’incarico.

Data: 25 gennaio 2016.

Fonte: Associazione di Protezione Civile ‘Città di Rogliano’ – onlus.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com