Una passione chiamata fotografia. Colori ed emozioni dalla Natura, il talento di Fabio Elia *

Fabio Elia

*di Omar FALVO

UN GIOVANE del Savuto con la passione per la fotografia in queste ore sta spopolando sul web. I suoi lavori sono fortemente apprezzati dal pubblico dei social che segue con entusiasmo la sua attività fotografica. Il giovane Fabio Elia (nella foto, ph Tambato) originario di Santo Stefano di Rogliano, attraverso le sue opere dal forte valore culturale, esporta le meraviglie del Savuto nel mondo. Ponti, fiumi, boschi, centri storici, queste sono i luoghi preferiti per i suoi lavori, ricchi di tecnica e talento.

Abbiamo raggiunto il fotografo, conosciamolo meglio.

-Come nasce la tua passione per questa straordinaria arte?
Viviamo di piccoli istanti, la natura è bellissima. Personalmente amo renderla ancora più bella attraverso uno scatto. Di giorno o di notte le meraviglie dei nostri luoghi ci sbalordiscono e rivivono sulla foto.

-Cos’è per lei la fotografia?
È una caccia continua, aperta tutto l’anno. Non si uccidono prede, si caccia semplicemente per catturare le tante emozioni della natura attraverso uno scatto. Alla base di tutto c’è una forte passione, che non conosce limiti e pericoli. Spesso si sottovaluta il lavoro che serve per rendere uno scatto indimenticabile. Non c’è cosa più bella nel vedere un fiume che scorre, il calar del sole, o l’arrivo di un nuovo giorno, tutto questo attraverso il mirino della macchina fotografica.

Grazie e buon lavoro.

Data: 02 febbraio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com