Francesco Stella, da “Un passo dal cielo 3 a “Solo per amore 2” il successo continua *

Francesco Stella

  • *di Omar FALVO

FRANCESCO Stella si racconta. Il giovane attore italiano è stato fortemente apprezzato nella fiction “Un passo dal cielo 3” e in queste settimane impegnato nella serie “Solo per Amore 2”. Attore molto amato dal pubblico italiano, dal talento inconfutabile, in queste giorni impegnato nella serie di Canale 5 “Solo per amore 2” – Francesco Stella (nella foto, dalla sua pagina Facebook) è tutto questo. In molti lo ricordano nel ruolo del cattivo rivale di Terence Hill nella fortunata serie televisiva “Un Passo dal Cielo 3”. L’uomo che sfruttava le giovani ragazze e ne vendeva i figli alle famiglie ricche. Un personaggio difficile che ha interpretato con una straordinaria tecnica e con la preparazione che lo accompagna nella sua carriera, ottenendo notevoli apprezzamenti. Nonostante i suoi tanti impegni, siamo riusciti a ottenere questa intervista. Conosciamolo meglio.

-Teatro, televisione, cinema, Francesco Stella è ovunque, dove e come nasce la sua passione per questo lavoro?
Sono stato sin da piccolo una persona molto curiosa, poi a vent’anni sono entrato in una compagnia di formazione (una via di mezzo tra una compagnia di teatro vera e propria e una scuola) e ho capito che sarebbe stato il lavoro della mia vita.

-Si descriva con un aggettivo.
Tenace.

-Lei ha lavorato in tante produzioni di successo, c’è un personaggio che preferisce?
Quello che sto interpretando – Paternò in “Solo per amore 2” – onesto e fedele alla legge.

-Desideri non esauditi?
Tantissimi, ma in quanto tali li custodisco gelosamente!

-Nella fiction “Un passo dal cielo 3” milioni di telespettatori hanno apprezzato il suo personaggio, com’è stato lavorare in una delle fiction più amate d’Italia?
Un’esperienza indimenticabile per tantissimi motivi. Ho girato in posti bellissimi e con colleghi molto bravi.

-Ricorda un aneddoto particolarmente simpatico?
La scazzottata con Terence Hill! Chi non avrebbe voluto essere al mio posto?

-Il suo è stato un ruolo difficile nella fiction, interpretare il “cattivo della serie” non è semplice. C’è una preparazione particolare per questi ruoli?
Il mio personaggio commetteva delle cose atroci. Non è per niente facile visto che nella vita reale di non ti capita di provare quel tipo di emozioni. E’ importante studiare bene il personaggio, documentarsi, guardare come i criminali veri (purtroppo i tg ne sono pieni) si comportano e cercare di fare tue certe loro caratteristiche.

-E per il futuro?
Per il momento, come ti dicevo, sono sul set di “Solo per amore 2”

Grazie e buon lavoro.

Data: 06 febbraio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com