Giovanni Altomare: “positivi gli indicatori del Santa Barbara. Adesso il potenziamento dell’ospedale”

Altomare Giovanni 1“SONO tutti positivi gli indicatori della produttività del <Santa Barbara>. Il plesso può essere potenziato nel quadro degli obiettivi di redditività fissati dalla direzione generale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza”. Lo ha affermato il candidato a sindaco del gruppo ‘Roglianoditutti’Giovanni Altomare (nella foto) – il quale, in una nota diffusa al termine di un primo giro di consultazioni avviato in vista delle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale, ha rimarcato il ruolo del nosocomio del Savuto nell’ambito della Sanità cosentina e calabrese più in generale. Per l’attuale vice sindaco, infatti, occorre puntare sul riordino definitivo della struttura, ottimizzandone i servizi alla luce dei risultati raggiunti con il trasferimento dei reparti dal <Mariano Santo>. “Terapia del dolore, Pneumologia, Medicina, Dialisi e ogni altra unità operativa, Laboratorio Analisi e Radiologia, possono esporre – ha spiegato Altomare – esiti ragguardevoli che confortano e sostengono le tesi sostenute dalle rivendicazioni degli anni scorsi a fronte dei rischi di depauperamento e di riconversione del presidio che si erano profilati a più riprese”. Giovanni Altomare ha ribadito, quindi, la necessità della riattivazione il Punto di Primo Intervento come presidio di salute in funzione di un territorio peraltro molto complesso sul piano geografico e di quello che potrebbe rappresentare un alleggerimento delle emergenze in entrata verso il Pronto Soccorso dell’Annunziata. “In questo senso si aprirebbe un percorso virtuoso di integrazione tra i vari presidi sanitari che insistono sul territorio in un quadro di complementarietà destinata a garantire all’utenza efficienza ed efficacia. I prossimi obiettivi – ha concluso l’esponente del Pd – vanno posti sul piano dei collegamenti, nel comparto dei trasporti che, attraverso le più adeguate concertazioni, dovrebbero agevolare meglio i flussi da e per Cosenza, ma anche nell’area del Savuto e dei Casali”.

Gaspare Stumpo

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Data: 08 febbraio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com