Continua l’avventura di Walter Lazzarin. Lo scrittore che “ama le strade” arriva anche a Cosenza

Walter lazzarinIL MONDO è bello perché vario, lo dimostra bene Walter Lazzarin (nella foto) un giovane scrittore veneto che decide di esercitare il suo mestiere in modo totalmente originale. Seduto sui marciapiedi delle strade, in compagna della sua macchina da scrivere, Walter Lazzarin compone tautogrammi, versi formati da parole che iniziano tutte con la stessa lettera. In gamba questo giovane scrittore, che non si lascia intimorire neppure dalle condizioni climatiche non agevoli. Notevole è la curiosità che Walter ha riscontrato nei passanti, che spesso si sono fermati a porgli delle domande. Una visione di certo non ordinaria, seduto comodamente sulla sua coperta, con accanto anche le copie del suo nuovo romanzo “Il drago non si droga” – il suo terzo romanzo edito da Red Fox. Quello di Lazzarin è un lavoro che va ben oltre le semplici presentazioni a cui siamo abituati ad assistere. Non disdegna però, di certo, gli incontri con le librerie e ora ha deciso di farsi conoscere anche in Calabria, prima ospitato dalla Ubik di Lamezia, ora voluto dalla Ubik di Cosenza. Quella di Walter Lazzarin è una vera e propria rivoluzione, cosi ha dichiarato lo scrittore: il lettore deve essere incuriosito, avvicinato e niente meglio della strada può far questo. Sempre quasi rivendicare un valore che forse sembra essersi perduto con l’era digitale, quello del contatto visivo e reale. Attraverso il raccontarsi, il rapportarsi con le persone, che scelgono spontaneamente di fermarsi, Walter vive le sue esperienze condividendole e passando gran parte delle sue giornate sulle piazze. Un modo che si contrappone a quello dei social network, che permettono un impatto immediato di divulgazione, ma sicuramente lascia meno spazio alla comunicazione semplice, fatta di emozioni e sensazioni, che invece Walter ama riscontrare. Più che esaltare “la figura dell’intellettuale” Lazzarin sembra voler invece capovolgere questo aspetto, rendendoci cosi la scrittura come qualcosa di più leggero e concentrandosi invece sulla “creatività” che è alla base di uno bravo scrittore . Un lavoro entusiasmante, quello di Lazzarin, che lo vede impegnato in un intenso un tour “per la strada” fino al mese di agosto. Walter sembra essere un ragazzo ricco di sfaccettature e lo dimostrano anche le sue opere … il “drago non si droga” è la storia di un bambino che decide di scappare da casa con il suo drago di peluche e intorno a lui s’intrecciano altri personaggi: suo padre, la sua compagna Lucrezia, una donna che vive una profonda conflittualità interiore (e spacciatrice di eroina) la nonna, i due poliziotti e suoi più cari amici Elio e Pollo. Un romanzo dove “tutti sono protagonisti” e non esiste un vero ed unico protagonista. Ogni capitolo è narrato attraverso i pensieri e i modi di parlare di queste personaggi, capitoli che non hanno sempre uno stile univoco, caratterizzati dalle peculiarità e caratteristiche individuali di ciascun protagonista. Giacomo è quel bambino che per la prima volta scopre il mondo fuori dalle mura domestiche, in compagnia di un padre che invece si ritrova catapultato improvvisamente in una vita da adulto e se ne innamora. Un romanzo suggestivo quello di Lazzarin, reso tale da una scrittura scorrevole, qualcosa che arriva in modo del tutto naturale, scevra da quella involontaria predisposizione a voler impressionare a tutti i costi il lettore , che poi invece spesso ci inducono a chiudere in anticipo le pagine di un libro . Un opera che rispecchia alla grande il carattere e l’empatia innata dell’autore. Tutti possono scrivere, ma pochi sanno raccontare e Walter sembra farlo alla grande. Non lo incontrerete solo nelle librerie d’Italia, il suo viaggio continuerà ancora sulle strade, perché è il luogo dove Walter incontra in primis “se stesso”, deciso a soffermarsi verso altre città come Matera, Bari, Napoli, Firenze, Torino e poi Milano, alla ricerca di nuove idee e nuovi volti con cui semplicemente parlare.

Maria Simona GABRIELE

Data: 18.02.2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com