Rosanna Cacio e il desiderio di diventare inviata. Lavoro, passione e successo per la giornalista de ‘La Vita in diretta’ *

Rosanna Cacio

*di Omar FALVO

SIN DA ragazzina aveva il desiderio di diventare inviata. Un sogno che Rosanna Cacio (nella foto con Carlo Conti all’Arena di Verona) ha raggiunto con sacrificio, preparazione e tanto studio. La sua è stata una lunga gavetta, tra televisioni regionali e piccole redazioni. Oggi è inviata per la trasmissione “La vita in diretta” (Rai Uno). I suoi servizi sono fortemente apprezzati dal pubblico della rete ammiraglia Rai. Sempre sulla notizia, costantemente in viaggio, brillante, garbata, Rosanna con precisione e talento entra nelle famiglie Italiane con le sue interviste. Recentemente è stata inviata a Sanremo per “La vita in diretta”. Con passione e con una tecnica giornalistica raffinata, ha raccontato uno dei festival più belli degli ultimi anni. I suoi servizi hanno letteralmente “incollato” al teleschermo milioni di telespettatori. Conosciamola meglio.

– Lei con i suoi servizi da inviata entra “nelle famiglie di tanti Italiani”, il suo talento è indiscusso, vuole parlarci delle straordinarie emozioni che si provano nel fare questo lavoro?

Il mio lavoro è un sogno che si avvera ogni volta che mi trovo in redazione e realizzo un’intervista; fin da ragazzina avevo il desiderio di diventare inviata, in particolare proprio del programma “La vita in diretta”, che all’epoca aveva un nome leggermente diverso e andava in onda su Rai 2. Ho sempre creduto nel mio sogno e amare il proprio sogno contribuisce, dopo impegno e la dedizione a far si che si realizzi, sono una donna felice!

-Sempre sulla notizia, attenta, preparata e costantemente in viaggio, Rosanna Cacio è tutto questo, c’è un’intervista che ricorda particolarmente?

Ci sono tante interviste che ricordo con affetto, il periodo sanremese è quello che amo di più, mi sono sempre occupata di musica! Prima di “La vita in diretta” ho condotto programmi musicali su Radio2 e VideoMusic quindi tutte le interviste con i big della musica sono indelebili nella mia mente; l’intervista più recente che ho nel cuore e di cui vado fiera è quella a Roberto Benigni, una persona fantastica, colta, piena di energia, sentirlo rispondere alle mie domande è stato emozionante. (sorride)

-Sogni nel cassetto?

Il sogno è già fuori dal cassetto! E’ la mia vita meravigliosa i miei pochi amici autentici, le mie certezze, ringrazio Dio per questo dono.

-I suoi servizi da inviata per “La vita in diretta” sono fortemente apprezzati dal pubblico, vuole svelarci il trucco per un’intervista perfetta?

L’intervista perfetta, per quanto mi riguarda, è una questione di “stile” personale. Saper ascoltare e rispettare sempre il protagonista che viene raccontato senza mai confondere i ruoli. Consapevolezza dell’importanza della comunicazione.

Mille grazie e buon lavoro.

Data: 19 febbraio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com