L’Istituto Comprensivo di Mangone presenta il PTOF. La scuola si “apre” ad altre Comunità

mariella chiappettaL’Istituto Comprensivo di Mangone, che dal prossimo anno scolastico amplia la sua sfera di competenza in altri contesti locali, presenta alla Comunità il PTOF 2016-2019. Il Piano triennale è stato concretizzato dopo un’attenta analisi dei bisogni presenti nelle comunità, intercettati durante gli incontri interistituzionali preliminari e durante le fasi di coinvolgimento e di fattiva collaborazione “delle risorse umane di cui dispone l’Istituto Comprensivo”. Dal prossimo anno scolastico, in ottemperanza alle operazioni di razionalizzazione della rete scolastica, l’Istituto Comprensivo amplia la propria attività e competenza, comprendendo le scuole dei Comuni di Grimaldi, Malito, Altilia e Paterno Calabro le quali si andranno ad aggiungere a quelle già facenti parti dell’Istituto Comprensivo di Mangone e che risultano ospitate sul territorio di Santo Stefano di Rogliano, Figline Vegliaturo, Piane Crati, Cellara e Mangone. Il PTOF, pertanto, spiega la professoressa Mariella Chiappetta (nella foto), dirigente scolastica, “si propone di erogare un’offerta formativa che ha come focus la centralità dell’uomo”. Questa visione, dichiara ancora la dirigente, sorregge i progetti ed i percorsi formativi adattati agli studenti, attraverso strategie di intervento individualizzate. L’idea è quella di attivare “molteplici forme di relazione con i soggetti interessati per rendere sistematico, dialettico e sinergico il rapporto scuola-territorio e per concretizzare un’idea di scuola intesa come organismo auto poetico, che cresce attraverso il fare e come comunità educativa che interagisce costruttivamente con gli enti locali, le agenzie culturali e con quanti operano per la crescita e la valorizzazione del territorio”.

La scuola, quindi, vista e concepita non solo come luogo educativo dinamico ed attivo, ma specialmente come comunità professionale caratterizzata da una spiccata umanità. L’offerta formativa dell’istituto comprensivo, già cospicua ed articolata, introdurrà significative novità atte a qualificare sempre di più i percorsi scolastici. La dirigente elenca le iniziative individuate, soffermandosi sul corso, teorico- pratico, ad indirizzo musicale, dedicato all’insegnamento dello strumento musicale. L’indirizzo musicale, attivato secondo le modalità previste dal D.M, 201/99, si inserisce “nel più ampio quadro delle finalità della scuola secondaria e del progetto complessivo di formazione della persona”. Nell’ambito dell’autonomia scolastica, l’Istituto offre una vasta gamma di altre occasioni formative rivolte agli “alunni che desiderano ampliare il proprio curricolo scolastico”. Tra queste opportunità si individuano le attività laboratori e progetti che spaziano dalla scrittura creativa, all’apprendimento ludico delle lingue, al movimento, all’ambiente, alla comunicazione, all’alimentazione, alla legalità, all’integrazione, alla cittadinanza.

Data: 22 febbraio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com