Meteo in Calabria, situazione difficile in tutta la regione. Forti raffiche di scirocco, danni e un morto in provincia di Reggio

Cosenza, albero abbattuto in via degli stadiCOME da noi previsto nell’articolo di ieri, la Calabria è stata investita da un intenso scirocco che sta provocando danni e, purtroppo, anche morti. Ma partiamo con ordine: dalle ore 11.00 circa di stamane, lo scirocco ha iniziato a soffiare con grande intensità. A Cosenza, città che per la sua posizione incassata in una valle non è abituata a registrare ventilazione sostenuta, il vento ha registrato raffiche istantanee con punte 99,8 km/h alle 13,25 alla nostra stazione di Cosenza Ovest. Il vento sta provocando molti danni: distrutta una delle colonne dell’opera di Sosno sul Mab di Corso Mazzini, ha scoperchiato il tetto del palazzo della Prefettura, ha sradicato alberi su Via degli Stadi (foto) e a Rende.

Dramma consumato a Reggio Calabria dove a Candidoni nella piana di Gioia Tauro (zona che nel nostro articolo di ieri avevamo attenzionato con particolare evidenza a causa dei venti di caduta dall’Aspromonte), un agricoltore di 51 anni è morto a causa di un albero abbattutosi sulla sua auto. In particolare nella città di Reggio Calabria, il meteorologo Danieli Ingemi, dal gruppo Fb “Appassionati di meteorologia” – indica una raffica massima istantanea addirittura di 116 km/h. Aliscafi per Messina momentaneamente fermi.

Situazione molto delicata: raccomandiamo estrema prudenza! Si ricorda che l’intensità dello scirocco è previsto in lenta diminuzione nel corso della serata anche se rimarranno ancora forti su area dello Stretto, Sila e Crotonese almeno sino alle prime ore della notte tra domenica e lunedì. Ribadiamo inoltre prudenza per mareggiate in corso sullo Ionio Reggino, Catanzarese e Crotonese.

Data: 28 febbraio 2016.

Fonte (notizia+foto): meteoincalabria.it

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com