Alvaro Zerboni, un “appassionato partecipe ad ogni possibile avventura culturale” *

alvaro zerboni (1)

*di Omar FALVO

UNA CARRIERA ricca di soddisfazioni quella di Alvaro Zerboni (nella foto). Dopo aver frequentato il liceo artistico e per alcuni anni la facoltà di Architettura, ha portato avanti progetti straordinari a livello internazionale. Diverse sono state le sue collaborazioni con vari periodici in Brasile. Ha fondato anche due importantissime case editrici. In Italia ha diretto il settimanale “Cronaca Nera” e diversi mensili mentre in Francia ha espresso il suo talento dirigendo  “Clarie de lune” e “Fascination”. Dal 1986 al 2004 è stato  direttore di “Playboy” – ruolo che ha portato avanti con grande professionalità. Nella sua lunga carriera ha lanciato più importanti disegnatori e illustratori sudamericani e spagnoli. Attraverso il fumetto ha creato un nuovo stile e introdotto una ventata di novità nel mondo della cultura e del giornalismo. Alvaro Zerboni è stato un pioniere e per le sue intuizioni ha ottenuto notevoli apprezzamenti dal pubblico. Dal racconto “Viaggio di notte” – una sua creazione pubblicata su “Playboy” è nato un film interpretato da Massimo Ghini, Giuliana De Sio, Renzo Arbore in coproduzione Rai.

-La ringrazio per il suo tempo, come si definisce?

Un appassionato partecipe ad ogni possibile avventura culturale.

-Sogni nel cassetto?

 Molti … ma non è umanamente possibile realizzare tutti i sogni.

– La sua è stata una carriera unica e straordinaria, dove nasce la sua passione?

La mia passione nasce dalle letture giovanili: Conrad, London, Kipling ma anche Hemingway e Pavese.

La ringrazio per il sul tempo e le auguro buon lavoro.

Data: 15 marzo 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com