Rogliano, conclusa la Settimana della Porta Santa Temporanea. Il Duomo meta di tantissimi fedeli

Don Santo Porta SantaCENTINAIA di pellegrini hanno varcato la porta del luogo giubilare temporaneo di San Pietro a Rogliano. Si è conclusa domenica scorsa la Settimana della Porta Santa temporanea presso la chiesa di San Pietro di Rogliano. Giorni frenetici sono stati scanditi dal passaggio di centinaia e centinaia di pellegrini, giunti per l’occasione dai paesi limitrofi della Valle del Savuto e non solo. Dal 5 al 13 marzo, i fedeli hanno attraversato la porta giubilare di Rogliano, consci della necessità di misericordia in una società tanto sofferente. “Un successo anche fuori dalle nostre aspettative” – queste le prime impressioni del parroco don Santino Borrelli – “tanti i giovani che hanno partecipato e varcato la soglia del luogo giubilare temporaneo” – ha continuato il parroco Borrelli – “ sono state coinvolte tutte le realtà locali, che hanno aderito con gioia” ha concluso il parroco di San Pietro subito dopo la chiusura del sito giubilare (nella foto). La chiesa che ha ospitato il luogo giubilare temporaneo, è una delle più belle dell’intero comprensorio, in stile barocco ed è il Duomo della Città (guarda il video). Restaurata da poco, è tornata agli antichi splendori: stucchi pregevoli e preziose opere d’arte dal forte valore simbolico hanno trasmesso ai tanti pellegrini momenti di particolare trasporto mistico. Un luogo incantevole avvolto nella misericordia. È stata una settimana di grazia per tutti i roglianesi, un regalo fatto alla cittadinanza dall’arcivescovo Nolè e da Papa Francesco. Con il cuore immerso nella fede i tanti pellegrini,varcando umilmente il sito giubilare, sono stati accolti dalle braccia di Gesù, queste le impressioni dei presenti. La partecipazione è stata numerosa nelle giornate dedicate alle scuole, ai malati, alle forze dell’ordine e ai dipendenti del Comune, che hanno vissuto un momento di confessione, di misericordia e riconciliazione. Inoltre sin dalle prime luci dell’alba fino a mezzanotte il Duomo è stato luogo di pellegrinaggio, di tanti fedeli della provincia alla ricerca di quei valori imprescindibili, attraverso un percorso di pentimento e rinnovamento interiore.

Omar FALVO

Data: 24 marzo 2016.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com