Belsito (Cosenza). Disagi sulla bretella della Sp 245, amministratori e cittadini pronti alla clamorosa protesta

Sindaci del Grimaldese tsI SINDACI della cintura Grimaldese, nel Savuto, sono sul piede di guerra a causa delle pessime condizioni in cui versano diversi tratti della viabilità locale. In particolare, gli amministratori lamentano lo stato di dissesto relativo al manto bituminoso della bretella realizzata sulla Sp 245, nel Comune di Belsito, all’indomani del movimento franoso che ha precluso il passaggio dei mezzi su una delle due carreggiate. Vecchio di almeno tre anni il problema è stato risolto solo in parte grazie alla creazione di una variante che alcuni da mesi, però, è interessata dalla presenza di grosse buche. Una situazione che gli amministratori giudicano “al limite sul piano della sicurezza e, pertanto, molto pericolosa per quanti transitano sulla variante”. Ogni giorno, infatti, la provinciale che da Piano Lago conduce a Grimaldi, quindi nella zona di Altilia e di Aiello Calabro, è percorsa da automobili, camion, bus e mezzi di soccorso. La stessa, in caso di chiusura dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, funge da alternativa alla grossa arteria interregionale. La questione è stata affrontata nel corso di un incontro (nella foto) che si è tenuto nelle scorse ore alla presenza dei sindaci di Belsito, Antonio Basile, di Malito, Carmine Carpino, di Grimaldi, Carlo Ferraro. “Vogliamo il ripristino del vecchio tracciato. Il problema – hanno ribadito cittadini ed amministratori – è diventato complesso a causa del deterioramento del manto stradale con danni anche per l’economia del comprensorio”. “Eppure – è stato evidenziato nel corso dell’assemblea – la Provincia di Cosenza aveva stanziato le somme per lo studio di fattibilità riguardante il dissesto idrogeologico e per la successiva sistemazione della strada”. “Oggi – ha riferito il sindaco di Belsito – ci sarebbe un impegno dell’Ente che attiene alla (sola) bitumazione della bretella”. Troppo poco per un territorio che attende la risoluzione di una vicenda che dura già da tempo. Il sindaco di Belsito ha fatto sapere, dunque, che è sua intenzione “tutelarsi per evitare di essere chiamato in giudizio nella eventualità di gravi incidenti”. Il primo cittadino ha annunciato, inoltre, che nelle prossime ore invierà una nota agli enti sovracomunali e che è pronto ad emanare un’ordinanza per la chiusura della variante che ricade nel suo Comune. Se ciò dovesse accadere aumenterebbero le difficoltà per gli utenti in quanto il doppio senso di circolazione comporterebbe un rallentamento dei tempi di percorrenza. “Siamo pronti al disagio e per questo – hanno ribadito gli interessati – manifesteremo pubblicamente a difesa degli interessi delle nostre popolazioni”.

Gaspare Stumpo

Data: 09 aprile 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com