Comunali 2016. A Roma Bertolaso, a Cosenza Presta, a Rogliano chi si ritira dalla competizione? *

Rogliano, Palazzo di Citta 1

di Gaspare STUMPO *

SE UN TEMPO il ritiro dalla corsa a sindaco era considerato come segno di debolezza (o di debacle) da parte di un singolo o di uno schieramento, da qualche giorno a questa parte, invece, qualcuno considera tale scelta addirittura strategica – per non dire “di tendenza” – non solo ai fini delle alleanze politiche ma anche (e soprattutto) ai fini della vittoria finale. Sensazioni, calcoli, sondaggi sta di fatto che, dopo Bertolaso a Roma, Lucio Presta a Cosenza pure a Rogliano, dove si gioca una partita importante per la conquista del Palazzo di Città (nella foto), indiscrezioni di piazza indicano come possibile, nelle prossime ore, la rinuncia di qualcuno (o di qualcuna) alla candidatura di primo cittadino. Da queste parti sono in tre, attualmente, gli aspiranti sindaci: Giovanni Altomare (Roglianoditutti, centrosinistra), Mario Buffone (Un’altra Rogliano) e Cristina Guzzo (Esserci per Fare). A Mangone, ricordiamo, nelle settimane scorse si era chiamato fuori dalla competizione il sindacalista Roberto Castagna. Evidentemente, dunque, da queste parti i “giochi” sono ancora aperti ma c’è da dire, però, che il tempo stringe e sulle decisioni incombe la scadenza per la presentazione delle liste. Che dovrà avvenire, necessariamente, tra il 5 e il 7 maggio prossimi. Quest’anno, infatti, la Città del Savuto conta di avere, dal 5 giugno in poi, un Consiglio comunale completo di maggioranza e di opposizione. E una Consiliatura che proponga un confronto positivo tra le parti in grado di contribuire alla crescita sociale ed economica della Comunità.

*Direttore responsabile.

– Data: 28 aprile 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com