Meteo in Calabria. Un weekend con situazioni di instabilità, aspettando il bel tempo

meteoincalaIL METEO nelle ultime settimane sembrava farlo di proposito: giorni feriali soleggiati con temperature miti (se non proprio calde), weekend con tempo brutto, freddo tanto da permettere il ritorno della neve sui monti. Il prossimo weekend, quello per intenderci del 7 e 8 maggio, farà finalmente eccezione a questo trend così sfortunato? La risposta è “NI” – nel senso che certamente non saremo interessati da nessuna perturbazione strutturata, ma il tempo probabilmente non sarà proprio stabile e soleggiato come richiesto per, ad esempio, una gita fuori porta.

In effetti analizzando la situazione a scala europea prevista per domenica prossima (8 maggio) dai principali modelli di calcolo (GFS ed ECMWF), si possono osservare tre grosse figure bariche in azione:

1) un grosso affondo di aria artico marittima in pieno atlantico con formazione di una bassa pressione al suolo di soli 985 hPa al largo della Penisola Iberica;

2) una “piccola” goccia di aria fredda in quota, quasi stazionaria sull’Europa centrale, posta a sud di …

3) … un’area di alta pressione fra Russia e Penisola Scandinava.

E l’Italia? Beh l’Italia in questo weekend si troverà in una sorta di “terra di nessuno”: lontano dalla bassa pressione iberica, ma anche dall’influenza della goccia di aria fredda che, invece, sull’Europa centrale sarà foriera di numerosi e probabilmente intensi temporali pomeridiani.

Tempo previsto per il weekend.

In ogni caso il tempo non sarà, come anticipato, stabilmente soleggiato: infatti, oltre alla ormai consueta instabilità che produrrà nelle ore centrali di sabato qualche timido e breve rovescio tra la Catena costiera cosentina e la Sila, al momento, tra sabato pomeriggio e domenica mattina è previsto, su tutto il territorio calabrese, il passaggio di nubi medio-alte da ovest che potrebbero addirittura generare qualche debole pioggia sparsa, di poco conto, sulle province di Vibo Valentia, Reggio Calabria e Catanzaro.

Nelle ore notturne tra sabato e domenica possibili foschie dense o banchi di nebbia nella valle del Crati e sui versanti ionici del catanzarese e del reggino, in veloce dissolvimento nel corso del primo mattino di domenica.

Le temperature sono previste in lieve aumento rispetto a questi freschissimi giorni, su valori, però, ancora leggermente al di sotto delle medie del periodo, oscillanti tra 20° e 23° in pieno giorno. Ancora sensazione di fresco al mattino di sabato nelle zone interne vallive a causa della quasi calma notturna dei venti che potrà provocare inversione termica rendendo i territori di fondovalle più freddi di quelli collinari.

Data: 06 maggio 2016.

Fonte: meteoincalabria.it

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com