Rende, al via il corso di teorico-pratico per aspiranti guardie ecozoofile promosso da FareAmbiente

Guardie zoofile 2SABATO 7 maggio presso la sala convegni del Centro Polifunzionale dell’UIC (Unione Italiana Ciechi) di Rende è stata inaugurata la prima edizione del Corso di formazione teorico-pratico per aspiranti guardie ecozoofile volontarie organizzata dal movimento ecologista europeo FareAmbiente alla presenza dell’assessore alle Politiche sociali e Pubblica istruzione del Comune di Rende, Ida Bozzo, del coordinatore del raggruppamento provinciale delle guardie di FareAmbiente Cosenza nonché presidente del Laboratorio Verde della cittadina brutia, Antonio Iaconetti, del vice coordinatore regionale delle guardie di Fareambiente Calabria, Luigi Gagliardi, del presidente del Comitato Locale della Croce Rossa italiana, Antonio Schettini. All’evento (nelle foto), molto partecipato, sono intervenuti fra gli altri il coordinatore provinciale di Reggio Calabria, Giuseppe Barbaro, il vice coordinatore di Reggio Calabria, Salvatore De Francesco, la coordinatrice regionale della Protezione Civile, Antonina Barresi, il coordinatore provinciale di Catanzaro, Paolo Ottocalli ed il coordinatore del DOT di Caraffa, Salvatore Centi. Il corso, programmato in collaborazione con il presidente dell’Unione Ciechi ed Ipovedenti di Cosenza Pino Bilotti, avrà una durata di novanta ore ripartite in lezioni settimanali tenute da docenti esperti, di elevata professionalità e capacità. Come specificato dal coordinatore provinciale di Cosenza, Antonio Iaconetti, tale corso ha la finalità di creare delle figure professionali che si dedichino alla tutela ed alla salvaguardia dell’ambiente e degli animali d’affezione, essere d’ausilio all’unione nazionale ciechi in quanto uniche guardie abilitate, ed essere da supporto agli enti pubblici i quali potranno attingere da queste professionalità stipulando delle convenzioni con l’associazione FareAmbiente. Essa, oltre ad essere un’organizzazione nazionale con riconoscimento dal Ministero dell’Ambiente con proprio decreto, ha anche riconoscimento da parte della Comunità Europea in quanto portatrice, come associazione, di interesse diffuso. Il coordinatore Provinciale di FareAmbiente ha voluto inoltre porgere un sentito ringraziamento per la fattiva e produttiva collaborazione ad Andrea Biondi e a Patrizia Covello, entrambe guardie ecozoofile volontarie di FareAmbiente Cosenza, nonché alla Banda Musicale “Valle del Savuto” – con sede a Piano Lago, che ha accompagnato l’ingresso dei vertici delle guardie con l’inno nazionale e il resto della manifestazione con numerosi altri brani. Banda che presenzia su tutto il territorio regionale e che è sempre molto sensibile alle iniziative socio/culturali dove si da il supporto e l’appoggio a tutti i comitati ed alle organizzazioni che intendono dare uno sviluppo in senso positivo alla Calabria, apportando un sottofondo musicale e rallegrando tutte quelle attività che mirano a far vivere positivamente il territorio.

Data: 13 maggio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com