Il Comune di Laino Castello inaugura la nuova area attrezzata di località ‘Campitello’ (Pollino)

lainoUNA STRUTTURA ricettiva nuova di zecca, realizzata con i fondi della Comunità Europea attraverso la programmazione Pisl sul turismo messa a bando dalla Regione Calabria, immersa in un’area di 22.000mq nel verde incontaminato che servirà come approdo per il rafting, peculiarità sportiva del territorio.

Il Comune di Laino Castello, guidato dal sindaco Gianni Cosenza, si appresta ad inaugurare l’area turistica attrezzata di località Campicello. Sabato 4 giugno alle ore 10.30 alla cerimonia di inaugurazione insieme all’amministrazione comunale di Laino Castello saranno presenti il vescovo di Cassano all’Jonio, monsignor Francesco Savino, il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, l’ingegner Giovanni Soda, dirigente del Nucleo di Valutazione Investimenti Pubblici della Regione Calabria, i sindaci del territorio e numerose autorità civili e militari. Parteciperanno inoltre alla consegna della struttura alla ditta aggiudicatrice del bando comunale anche la dirigente scolastica dell’istituto omnicomprensivo di Mormanno, Elda Cozzetto, la scuola primaria di Laino Castello, le associazioni di rafting e altre associazioni legate al territorio naturale.

La struttura (nella foto), immersa nel contesto naturalistico del Parco Nazionale del Pollino, è inserita in un’area di grande pregio e fascino abbracciati da dal fiume Lao da un lato e dalla sorgente Bongianni dall’altro, a pochi passi dalla “Grotta del Romito” sito preistorico dell’era paleolitica.

Il progetto promosso dall’amministrazione comunale di Laino Castello è nato dall’esigenza di migliorare in «modo prioritario i servizi collegati alle attività di rafting – spiega il sindaco Gianni Cosenza – che ormai è diventato lo sport praticato in via predominante nel territorio, e che richiama migliaia di turisti provenienti da ogni parte d’Italia e dall’Estero». La struttura nascente diventa una vetrina delle peculiarità del territorio attraverso l’infopoint – previsto al suo interno – che servirà a valorizzare i prodotti tipici, l’artigianato locale, cultura e tradizioni del Parco Nazionale del Pollino promuovendo l’identità territoriale e le specificità dell’area di riferimento. Saranno così proposte tutte le attività sportive e ludiche legate al fiume e alla montagna. Inoltre sarà possibile dare accoglienza ai viaggi d’istruzione per le scolaresche favorendo l’educazione ambientale ed il contatto diretto con la natura.

«Siamo riusciti a realizzare un obiettivo importante – continua il primo cittadino di Laino Castello -mettendo a disposizione delle associazioni e delle società che praticano il Rafting una struttura dignitosa da poter utilizzare per migliorare la loro offerta turistica». Ma di certo non si ferma qui il progetto di valorizzazione delle bellezze naturalistiche e ambientali del territorio. L’amministrazione comunale ha già in programma un pacchetto progetti da candidare tramite i nuovi bandi del PSR, al fine di implementare ulteriormente le attività turistiche legate all’area attrezzata.

Al termine della cerimonia di inaugurazione seguirà un buffet identitario a cura dell’azienda agrituristica Molinaro, gestore dell’impianto.

Data: 01.06.2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com