Cosenza, al Museo Diocesano inaugurata mostra di Giuseppe Gabriele Murdaca (fra Peppe)

Fra MurdacaIl 3 giugno scorso, presso il Museo Diocesano di Cosenza – nel centro storico della città – è stata inaugurata un’interessante mostra dal titolo “Il Canto del Creato”. L’artista, Giuseppe Gabriele Murdaca (nella foto), padre francescano della comunità di Sant’Antonio da Padova in Rende, ha dichiarato di aver atteso l’evento da molto tempo. Un progetto che ha visto l’impegno e la dedizione della dott.ssa Raffaella Buccieri, critico e storico dell’arte, docente di Iconografia e Arte cristiana presso il Corso di Laurea magistrale in Scienze Religiose e l’ Istituto Superiore di Scienze Religiose di Rende (Cosenza). La mostra aperta al pubblico è stata preceduta da una conferenza che ha ospitato il pubblico nel suggestivo Salone degli Stemmi nella Curia Arcivescovile, in compagnia dell’artista e degli interventi di mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano, di don Salvatore Fuscaldo, direttore del Museo Diocesano di Cosenza e della stessa dott.ssa Bucceri che ha espresso il suo particolare interesse nei riguardi di questa iniziativa da lei voluta dopo aver casualmente conosciuto le opere. Pitture semplici realizzate attraverso la tecnica degli acquerelli, che secondo la Bucceri, esprimono appieno tutta l’umanità e la bellezza del mondo interiore dell’ artista. Fra Peppe, così da tutti chiamato affettuosamente, non pone come interesse l’uomo, in senso fisico, bensì la sua spiritualità, attraverso il Creato. Cosi la dottoressa Bucceri, ci invita a prendere parte di questo universo, che è la chiave di lettura di un esperienza di vita da parte dell’artista, fatta di autenticità e semplicità. Quadri che evocano un ricordo, come i fichi d’india (per far rivivere una pagina della sua infanzia), quel frutto condiviso in compagnia della madre, che racchiude un momento di spensieratezza e di amore. Un mondo quello di Fra Peppe, osservato con la purezza e la genuinità di un bambino, altro aspetto, questo, che ha portato la dott. Bucceri a dedicare gran parte del suo tempo alla realizzazione del progetto. La mostra, curata nei dettagli, permette ai visitatori di addentrarsi nell’atmosfera dei dipinti attraverso un percorso sensoriale che incarna pienamente il Canto del Creato, suoni che fanno da sottofondo alle belle pitture, che altro non sono che un invito all’ascolto della natura. Un percorso espositivo che si concluderà il 19 giugno prossimo, con l’esposizione di trenta quadri. Una mostra intensa, dunque, che permette una riflessione sulla spiritualità e un’ incontro ravvicinato, con tutte quelle emozioni e sensazioni che hanno caratterizzato e riempito la vita personale di Fra Peppe.

Maria Simona Gabriele

Data: 08 giugno 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com