Rogliano, esercitazione dei volontari del Soccorso Alpino e Speleologico con il supporto di un elicottero dell’Esercito

 Esercitazione1tsSI E’ SVOLTA nella mattinata di oggi, presso l’elisuperficie di Rogliano, una esercitazione del Soccorso Alpino e Speleologico che ha visto protagonisti, in attività tecniche di elisoccorso, un gruppo di volontari della provincia di Cosenza. L’iniziativa (nelle foto e nel video) ha ricevuto il supporto operativo del 2° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Sirio” di stanza a Lamezia Terme, che si occupa di Protezione Civile. L’evento ha previsto attività di imbarco e sbarco al suolo degli operatori con rotori in movimento, recupero e discesa degli operatori con verricello, recupero e riposizionamento della barella con operatore in hovering, controllo procedure comunicazioni con radio e non. Il Soccorso Alpino e Spelologico si occupa, ricordiamo, di soccorso montano (o in zone impervie) anche in casi di incidenti che possono accadere nel corso di attività escursionistiche, speleologiche e torrentistiche. Il Corpo è attivo in situazioni di calamità naturali o in caso di incidenti che si verificano in luoghi remoti o non raggiungibili dalle normali equipes sanitarie. I volontari del Soccorso Alpino ricevono una formazione continua e per questo hanno elevate esperienza e capacità di agire in ambienti di estremo disagio logistico. L’Associazione ha conseguito successi e riconoscimenti su tutto il territorio nazionale. L’esercitazione di oggi ha richiamato l’attenzione di molti appassionati e curiosi. Sul posto sono giunti il sindaco Giovanni Altomare e il capitano della Compagnia Carabinieri di Rogliano, Giovanni Caruso. Entrambi hanno augurato buon lavoro ai presenti.

Gaspare Stumpo

Data: 16 giugno 2016.

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com