“Noi Donne … Altrimenti ci arrabbiamo” . A Santo Stefano di Rogliano una “tre giorni” tutta al femminile

Noi donneLA DONNA, meravigliosa creatura, delicata come un fiore, bella come l’alba del mattino sul mare che si tinge di rosso. Dolce come il miele, chioccia con i suoi pulcini, genitrice di vita ma anche “ tosta” quando deve difendere il suo territorio come il più feroce dobermann. Poi c’è l’altra faccia della medaglia; quella fatta da violenza e maltrattamenti a cui è sottoposta in nome di una fantomatica “suspremazia del maschio” che vede l’uomo prevalere sul cosiddetto “sesso debole”.

È nelle struggenti parole della canzone di Mia Martini “Donna” – che può essere racchiuso la visione femminile in determinati rapporti con un certo tipo di uomini: rapporti fatti di umiliazioni, soprusi, o privi di qualsiasi forma di rispetto verso le donne. Una visione di irriguardosa superficialità con la quale alcuni uomini si avvicinano alla donna vedendola come mero strumento sessuale ed ignorando la dignità e i sentimenti della stessa. Il brano è un affresco attualissimo dei nostri tempi, una realtà che ogni giorno miete vittime tra donne che reclamano a gran voce un sacrosanto diritto: la libertà di amare. Questo diritto sembra essere negato da uomini possessivi, eccessivamente gelosi e in nome dell’amore, un “amore malato“ non esitano ad uccidere e massacrare le proprie mogli, fidanzate o compagne perché non si rassegnano alla fine di un amore e preferiscono annientarle e annichilirle. Molti i casi di femminicidio e violenze fisiche e psicologiche che ogni giorno balzano agli onori della cronaca; una situazione allarmante a cui bisogna rimediare nel più breve tempo possibile affinché siano evitate altre morti.

Nei giorni scorsi, presso la sala consiliare del Comune di Santo Stefano di Rogliano è stata presentata l’iniziativa “Noi Donne … Altrimenti ci arrabbiamo” – organizzata dall’Associazione SempliceMente Donne, durante una conferenza stampa (nella foto) alla quale era presente il sindaco Lucia Nicoletti. L’iniziativa, spalmata nei giorni 1/ 2 / 3 luglio 2016, si snoderà in vari luoghi santosfefanesi e avrà come momento clou l’incoronazione della ”Regina del Savuto” la donna più longeva, scelta tra le centenarie della Valle del Savuto. Molti gli sponsor patrocinanti l’evento e la collaborazione di varie associazioni presenti sul territorio. L’evento ha come obiettivo la creazione di uno sportello d’ascolto per donne, disabili ed anziani, il primo sul territorio del Savuto a scopo informativo e gratuito al quale sarà collegato un numero verde. “Un evento sulla sensibilizzazione ma anche goliardico, un inno alla vita per educare al rispetto, la donna va oltre i confini della propria casa, bisogna esaltare le qualità e le doti della donna” – ha affermato il sindaco, Lucia Nicoletti – che ha accolto con grande entusiasmo l’evento. Nicoletti ha affermato che “attraverso questo evento si da un’impronta di una Santo Stefano compatta e propositiva; una buona Amministrazione si prefigge anche di dare delle risposte propositive coinvolgendo tutti i venti Comuni del Savuto”.

La manifestazione prenderà il via, venerdì 1° luglio 2016, alle ore 18.00 con l’inaugurazione e il taglio del nastro con la Banda musicale “Proloco Santo Stefano di Rogliano” – le “Majorettes del Savuto” e la partecipazione del “Comitato per Santa Liberata”. Nell’occasione sarà lanciato un pallone aerostatico;  seguirà poi l’esibizione del “ Piccolo Coro I 10 Ass.ne La Via” di Rogliano.

Sabato 2 luglio, alle ore 09:30 ci sarà il convegno informativo “ STOP AL SILENZIO” alla presenza del sindaco di Santo Stefano di Rogliano, Lucia Nicoletti (saluti e obiettivo evento) e la presidente Associazione “SempliceMente Donne” – Loredana Saturno (presentazione Sportello D’ascolto) e a cura di: criminologo Francesco Bruno, psicologa Simonetta Costanzo, capitano dei Carabinieri di Rogliano Giovanni Caruso (fase di denuncia), avvocato Giuseppina Angela Turano (parte Legale), dirigente Scolastico Mariella Chiappetta (l’importanza della prevenzione nelle scuole), la sociologa Sabrina Garofalo (Centro di WOMEN STUDIES “ Milly Villa”. Nel corso della giornata ci saranno altri eventi “ GENERAZIONE DONNA” a cura dell’Associazione U.S. ACLI e della “ NEW SOCIAL DANCE” di Santo Stefano di Rogliano seguirà la Premiazione delle Donne Coraggio imprenditrici e professioniste del Savuto, uno stage di Tecniche di Autodifesa Femminile a cura del Maestro Simone Pescatore della Jackals Team di Rende; l’iscrizione (da parte di ragazze da 15 anni in su) sarà gratuita e verrà rilasciato un attestato. Seguiranno i giochi popolari, a cura del Comitato Centro Storico, l’esibizione di Scherma Femminile a cura dell’ “Accademia di Scherma Calabrese” (C. Sportivo PALABILO’), una gara dei mangiatori di birra e salsiccia. In serata lo spettacolo teatrale a cura della Compagnia Teatrale del Savuto (in caso del passaggio di turno di lunedì 27 sarà trasmessa in piazza con un maxischermo la partita di calcio dell’Italia). E, ancora, lo spettacolo di Taranta a cura delle “ Stelle del Mediterraneo”. Domenica 3 luglio  si terrà il triangolare di Calcio a 5 Femminile a cura dell’ASD dilettante di Santo Stefano di Rogliano e della MSP di Cosenza, giochi popolari promossi dal Comitato Centro Storico, tiro alla fune di sole donne, sfilata di Auto Storiche a cura della C.A.M.E.C.S. di Cosenza , esibizione di Danza a cura della scuola di danza “ Mary Dance” e la SPAGHETTATA DA RECORD con la proclamazione del record NAZIONALE e la gara dei mangiatori di spaghetti. Alle 21:00 circa è previsto lo spettacolo “ VORREI CHE TU FOSSI DONNA” a cura della Pro loco di Santo stefano di Rogliano e il concerto della Official Cover Band di Eros Ramazzotti. Inoltre ci sarà ricchissima area food e vari stand espositivi.

La presidente dell’Associazione Loredana Saturno, che auspica di dar vita ad una seconda edizione della manifestazione per il prossimo anno che si terrà sempre a Santo Stefano di Rogliano, ha affermato che “la nostra Associazione svolge un lavoro di interazione con il pubblico e attraverso il supporto di avvocati e psicologi aiuta le donne ad uscire da situazioni di disagio e violenza; l’importante è non stare chiusi e parlarne . Dal Savuto parta un messaggio, aprire uno sportello di aiuto per le donne , disabili ed anziani”. Un evento importantissimo e ricco di iniziative … non ci resta che partecipare!

Maria Parise

Data: 27 giugno 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com