Rogliano, giovane nigeriana sviene lungo la strada, nessuno la soccorre. Denuncia del sindaco di Marzi, Aiello

Elezioni comunali_Rodolfo AIELLOIL SINDACO di Marzi, Rodolfo Aiello (nella foto), ha denunciato il caso di una donna nigeriana svenuta – a suo dire – lungo il viale che conduce alla stazione ferroviaria di Rogliano e non soccorsa dai passanti nonostante la richiesta di aiuto proveniente da alcuni connazionali. Sarebbe stato proprio Aiello ad intervenire e a trasportare la sventurata al presidio ospedaliero ‘Santa Barbara’ – dove peraltro non è attivo nessun pronto soccorso. In una nota apparsa sui social, il primo cittadino ha fatto sapere che la giovane è stata trasportata – successivamente – presso il nosocomio di Cosenza direttamente dal 118. Il sindaco ha parlato quindi di mancanza di solidarietà, di indifferenza “verso coloro che hanno bisogno” e, addirittura, di “società malata e senza prospettive”. In più, ha posto l’accento sulla situazione relativa alla mancata implementazione del Pronto Soccorso (o del Punto di Primo Intervento) all’interno del plesso roglianese. Una questione, quest’ultima, che lo stesso Aiello ha definito “strumentale ed opportunistica da parte di questo o quel partito, da questa o quella associazione o gruppo di cittadini che ama discutere di cose senza senso”. E ciò, in rapporto al riassetto di una Sanità “gestita – ha detto – da incompetenti” che produce molte inefficienze rispetto alla domanda di salute delle persone.

Gaspare Stumpo

Data: 13 luglio 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com