“Siamo una Città accogliente ma vogliamo conoscere i flussi di immigrati”. Interrogazione di Esserci per Fare

Cristina Guzzo 1ts“SIAMO una città accogliente, lo abbiamo già dimostrato negli anni, ma bisogna che Rogliano e i suoi abitanti siano informati circa i flussi di immigrati che interessano il nostro territorio, coscienti del ruolo centrale che l’Italia occupa nella gestione degli immigrati ora in piena emergenza di solidarietà”. Questa la prima dichiarazione che il consigliere di minoranza del gruppo ESSERCI PER FARE ha rilasciato spiegando il contenuto dell’interrogazione presentata al Sindaco di Rogliano e sollecitata da tanti cittadini che giornalmente stanno riscontrando nuovi arrivi.

Come si legge dall’interrogazione – “comprendiamo che il Sindaco Altomare possa non avere tantissima voce in capitolo e che gli arrivi vengano gestiti dal signor Prefetto di Cosenza, ma è pur vero che è il primo cittadino si deve rendere garante della sicurezza pubblica in sinergia con le forze dell’ordine e che ha il dovere di rassicurare l’intera città su un pieno controllo della situazione sia sociale che sanitaria”.

“Interroghiamo il Sindaco Altomare affinché in tempi brevi dia relazione di un piano di accoglienza dettagliato e minuzioso in grado di trasformare una situazione di emergenza in opportunità di crescita per Rogliano e per i numerosi immigrati che essa ospita, atto ad assicurare una civile convivenza e prevenire fenomeni che possano recare disagio di vario genere e disordine pubblico”.

“Abbiamo bisogno di azioni immediate – conclude l’esponente del gruppo consiliare Cristina Guzzo (nella foto, ndr) – che facciano ben comprendere di avere la situazione sotto controllo relativa a eventuali altri flussi in arrivo. È di fondamentale importanza lavorare in sinergia per dimostrare che esiste una Rogliano solidale, accogliente e, quindi sicura”.

Data: 13 luglio 2016.

Fonte: Gruppo consiliare ‘Esserci per Fare’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com