La giornata “Cinque Sensi di Marcia” dedicata ai Fratelli Bandiera. Iniziativa di Comune e associazione Cosenza Autentica

comune di cosenza fratelli bandieraSARA’ dedicato al Risorgimento Italiano con particolare riferimento alla fucilazione dei Fratelli Bandiera e ai luoghi della Memoria che videro protagonista la Città dei Bruzi, il percorso dei “Cinque sensi di marcia” del mese di luglio, l’ormai consolidata iniziativa, promossa dall’assessorato al Turismo e al marketing territoriale guidato da Rosaria Succurro in collaborazione con l’ Associazione di promozione turistica Apt “ Città di Cosenza” e l’associazione “Cosenza Autentica”.

“I Fratelli Bandiera – 25 luglio 1844” è, infatti, il titolo della giornata di “Cinque sensi di marcia” programmata per giovedì 28 luglio a partire dalle ore 18,00.

“Non potevamo – afferma l’assessore al turismo e al marketing territoriale Rosaria Succurro – lasciarci sfuggire l’occasione per coniugare i percorsi di “Cinque sensi di marcia” con la nostra storia. E proprio a qualche giorno di distanza dall’anniversario dell’esecuzione dei Fratelli Bandiera, avvenuta nel Vallone di Rovito il 25 luglio del 1844, abbiamo voluto ricordare il sacrificio dei due eroi risorgimentali dedicando loro l’appuntamento di luglio con il nostro trekking urbano. Il sempre crescente gradimento che ha accompagnato sin dagli inizi la nostra iniziativa – ha detto ancora Rosaria Succurro – ci induce a riprendere con convinzione “Cinque sensi di marcia” anche in questa nuova esperienza amministrativa durante la quale la promozione del territorio, la sua valorizzazione e la conoscenza dei luoghi storici e culturali della città, saranno al centro delle nostre attività. Lo spirito di “Cinque sensi…” resta quello, già ampiamente collaudato, di puntare con forza sugli attrattori presenti nella parte antica della nostra città, da quelli più visibili a quelli più nascosti, non solo per ricordarli ai cosentini, ma per far sì che, attorno a questo autentico giacimento culturale, possano svilupparsi virtuosi percorsi idonei ad intercettare sempre più consistenti flussi turistici da fuori regione, ma anche dall’estero”.

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, per iniziativa del Comune, era stato recuperato il sito storico dove avvenne l’esecuzione dei fratelli Bandiera, con una cinta muraria e alcuni piccoli pilastri. Il parco circostante è caratterizzato da un territorio compreso tra il vecchio ponte delle Ferrovie della Calabria e le arcate dell’acquedotto romano. Documenti e atti del processo ai Bandiera sono custoditi presso l’Archivio di Stato dove sarà effettuata una tappa dei “Cinque sensi di marcia” di giovedì 28 luglio. Altra sosta programmata quella al Museo dei Brettii e degli Enotri che ospita una sezione dedicata al Risorgimento. L’esposizione occupa due ampie sale che custodiscono cimeli e documenti risalenti al XIX secolo, arricchita da pannelli che raccontano gli episodi salienti del Risorgimento meridionale nell’arco di tempo compreso tra la Rivoluzione napoletana del 1799 e gli anni immediatamente successivi all’Unità d’Italia. Di grande importanza il Tricolore, protagonista dei moti del ’44 e che è una delle più antiche bandiere italiane.

Il programma di “Cinque sensi di marcia” di giovedì 28 luglio prevede la partenza, alle ore 18.00, da Piazza dei Bruzi.
Attraverso il Ponte Alarico, si arriverà a Largo Gervasi e quindi all’Archivio di Stato per la prima delle soste previste. Subito dopo, il trekking urbano riprenderà da Corso Plebiscito per arrivare, attraverso la salita S. Agostino, al Museo dei Brettii e degli Enotri. Dopo la visita al Museo e ai cimeli risorgimentali in esso custoditi, l’arrivo al Vallone di Rovito e all’Ara dei Fratelli Bandiera. La conclusione del percorso è prevista per le ore 20.30.

L’iniziativa è completamente gratuita. E’ gradita la prenotazione. Le prenotazioni si raccolgono al Punto Informativo di Piazza XI Settembre o all’Ufficio Turismo di San Domenico, in Piazza Campanella, oppure telefonando al 328.1754422 o inviando una mail all’indirizzo info@cosenzaturismo.it .

Data: 26 luglio 2016.

Fonte: Comune di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com