Cellara (Cosenza), una piazza intitolata all’insegnante Agata Cesario. Cerimonia prevista per il prossimo 27 agosto

Image_Cellara tsIL MUNICIPIO di Cellara (Cosenza) ha annunciato l’intenzione di intitolare una piazza ad Agata Cesario, insegnante e scrittrice. Alla cerimonia, il 27 agosto ore 10.30, interverranno il vescovo Leonardo Bonanno e il sindaco Mario Caferro. A scoprire la targa sarà il figlio di Agata, Carmine, maresciallo dei Carabinieri.

Due passioni: la scuola e la poesia, cui Agata ha dedicato la breve esistenza. I suoi scritti l’attestano, dai testi di pedagogia ai libretti di poesie “Spazi infioriti” e “Verso un’alba novella” – che piacquero alla critica ed ebbero premi.

Agata amava il paese nativo “che ridesta le più dolci memorie” e al quale era legata da doveri e affetti. E, che ovunque e in ogni occasione, a voce e con la penna, ha così tanto onorato, come nei versi: “Si può andare ancora per le strade di questo paese coperto dal ricordo dei morti. Si scopron le case con la luce d’un tempo, ripiene d’ingenue risate; il fringuello s’attarda nell’ultimo trillo e scopre la luna volenterosa di colmare gli spazi restati nascosti”.

Occupano uno spazio intenso e breve le sue composizioni, gremite di ricordi, immagini, cariche di emozione individuale. E che, spesso, si trasformano in preghiera: “Tu dammi, Signore, pace e consolazione. Gli uccelli dell’aria non seminano, ed io son priva di tutto”.

Alla cerimonia, che si svolgerà sulla piazza intitolata, sarà presente, fra gli altri il professor Aldo Scarpelli, preside dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme di Cosenza.

Data: 04 agosto 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com