Altomare: “sul S. Barbara alle opposizioni più che la risoluzione dei problemi interessa polemizzare”

Rogliano, presidio ospedaliero Santa Barbara 1“ALLE OPPOSIZIONI consiliari, più che la soluzione dei problemi, interessa polemizzare e creare un clima di contrapposizione che, di certo, non giova agli interessi della nostra comunità. Le ultime uscite sull’ospedale di Rogliano (nella foto) ne confermano la tendenza, vista la insistenza che le minoranze dimostrano di voler applicare alla riapertura del Punto di Primo Intervento, e questo nonostante le ripetute assicurazioni date dalla precedente Amministrazione e da questa compagine sin dal suo insediamento, avvenuto appena qualche settimana fa. Nell’atto aziendale dell’Asp di Cosenza è testualmente sancito che “in deroga a quanto previsto dalla programmazione regionale, in considerazione della peculiarità del territorio della Valle del Savuto, si prevede di ripristinare il Punto di Primo Intervento”. L’atto aziendale fissa anche l’impegno della “assegnazione delle risorse necessarie e la ridefinizione dei livelli organizzativi, di concerto con l’Azienda Ospedaliera”. Va infine sottolineato che tale impegno viene assunto dalle due Aziende “ad integrazione del protocollo d’intesa già siglato con la stessa Azienda Ospedaliera” – in calce al quale figura la firma dell’allora Sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo. E’ evidente che le minoranze giocano a fare ostruzionismo, montando strumentalismi ingannevoli e parlando senza l’indispensabile supporto della cognizione di causa. Questa Amministrazione spera che possa avere fine la gestione commissariale della Sanità in Calabria, che ogni giorno dimostra di non conoscere il territorio e le sue reali esigenze. Auspica l’avvento di una oculata gestione ordinaria in modo da affrontare, con maggiori consapevolezze, i temi legati ad una razionale distribuzione dei presidi sul territorio e alle loro sinergie. E’ un fatto innegabile che il “Santa Barbara” può vantare un hub regionale di Terapia del dolore, un reparto di Pneumologia unico nella provincia, un efficiente reparto di Medicina, il Day surgery e la Dialisi, che rappresentano vanti aziendali sia per produttività, sia per qualità e immediatezza di prestazioni. Il confronto non ci dispiace, ma sarebbe preferibile dialogare tra amministratori che avvertano il dovere minimo di informarsi prima di parlare di argomenti così seri”. Così, in una nota, il sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, a proposito della discussione sul riordino del presidio ospedaliero ‘Santa Barbara’ di Rogliano.

Data: 12 agosto 2016.

Fonte: Comune di Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com