Anche per quest’anno la Provincia di Cosenza gestirà le funzioni relative al Servizio di trasporto scolastico degli studenti con disabilità

disabili“ANCHE per quest’anno scolastico, la Provincia di Cosenza gestirà le funzioni relative al Servizio di trasporto scolastico degli studenti con disabilità e all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali, frequentanti gli Istituti Scolastici superiori”. Lo annuncia il presidente della Provincia Mario Occhiuto, garantendo il diritto allo studio, uno dei diritti fondamentali ed inalienabili della persona, anche agli studenti con disabilità.

Il trasporto sarà assicurato dalla Provincia, benché la competenza sia stata trasferita alla Regione dal 1° gennaio 2016, grazie ad un accordo tra gli enti. La legge 28 dicembre 2015, n. 208, infatti, ha stabilito che le funzioni inerenti all’Assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con handicap, i Servizi di supporto organizzativo del servizio d’istruzione per gli alunni con handicap o in situazione di svantaggio, tra cui il Servizio di trasporto scolastico, dal 1° gennaio 2016, passino di competenza alle Regioni. La stessa legge prevede, inoltre, per l’esercizio di queste funzioni, un contributo di 70 milioni di euro, per l’anno 2016. Il Consiglio dei Ministri ha già deliberato il Decreto di assegnazione delle risorse, attualmente in fase di registrazione alla Corte dei Conti.

La Regione Calabria, in una specifica nota, ha dato mandato alla Provincia di Cosenza, per quanto riguarda il servizio di trasporto degli studenti con disabilità, ad “attivare e proseguire i servizi relativi, ovvero a dare opportune disposizioni alle scuole interessate per la prosecuzione dello stesso nelle consuete modalità”.

La Provincia di Cosenza, preso atto del mandato appena ricevuto dalla Regione, si sta attivando prontamente al fine di evitare interruzioni di servizio e disagi alle famiglie interessate.

Pertanto, le istituzioni scolastiche, in attesa della formale autorizzazione che gli uffici della Provincia stanno preparando e invieranno nei prossimi giorni, potranno dare immediata prosecuzione ai servizi, adoperando le consuete modalità organizzative.

Per ogni informazione più dettagliata in merito, i Comuni e le associazioni che garantiscono il servizio possono contattare la responsabile del settore, la dottoressa Antonietta Tricarico (tel. 0984/814350), anche per risolvere i casi più urgenti.

Data: 19 settembre 2016.

Fonte: Provincia di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com