Nessun tentativo di infiltrazione mafiosa, la Presila Cosentina nella “Withe List” della Prefettura di Cosenza

Luigi Michele PERRI tsDA QUALCHE giorno “Presila Cosentina” – società mista che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in larga parte del Savuto – figura nella “White list” della Prefettura di Cosenza, vale a dire nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa” (ai sensi dell’art. 1, commi dal 52 al 57, della Legge n. 190/2012, D.P.C.M. 18 aprile 2013”). Come dire: “Presila” non si presta e non è soggetta a qualsivoglia tentativo di infiltrazione mafiosa. Il presidente della Società, Luigi Michele Perri (nella foto) ha dichiarato:” tale riconoscimento premia l’impegno profuso da ciascuno nell’applicazione di quella cultura, che rappresenta il capitale vero, invisibile ma tangibile, della nostra azienda. In un settore profondamente inquinato dalla mafia e dal malaffare e contaminato da avventurieri e bucanieri di ogni risma, la certificazione riconosciuta a “Presila Cosentina” rappresenta una grande soddisfazione per ogni componente societaria e per gli stessi dipendenti fedeli alla missione e alle sorti della stessa azienda. Nel corso dell’ultimo Cda ho doverosamente e sentitamente ringraziato l’Ad, dr. Gagliardi, i Consiglieri, il Presidente del Collegio dei Revisori, dr. Nardella, e i suoi colleghi dello stesso Collegio, i dipendenti. Credo che questo autentico fiore all’occhiello possa rappresentare un distintivo per chiunque abbia creduto e creda nelle capacità e nel lavoro della nostra Società. Come diremo con maggiori dettagli nei prossimi giorni – “Presila” ha ampliato il novero della sua clientela, ben al di là di quello che era il suo (sotto)ambito di competenza. Si tratta di risultati che danno lustro al Comune di Rogliano, dove la Società ha la sede legale, contribuendo a sostenere il Pil (produttività, reddito, ricchezza) locale”.

Data: 21 settembre 2016.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com