Altilia, approvato il Piano triennale delle opere pubbliche. In cantiere anche un parco per l’infanzia

Politica_P_ De RoseLA GIUNTA comunale ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche per il Comune di Altilia. Il programma degli interventi da realizzare è stato deliberato insieme agli elaborati tecnici, al fine di trasmettere gli atti agli enti competenti e ottenere così i relativi finanziamenti. L’attività dell’esecutivo comunale per la realizzazione di opere e servizi pubblici sul territorio comunale è eccellente. Un riconoscimento costante proviene da tutti coloro i quali si recano ad Altilia, compresi cittadini e imprenditori al di fuori della Calabria.

La modifica allo strumento urbanistico, realizzata con tenacia dalla Giunta De Rose, ha consentito l’opportunità di diversi insediamenti nell’area del Basso Savuto, dove, per riqualificare il territorio, si creeranno servizi di pubblica illuminazione a LED, rete idrica e fognante insieme all’esecuzione di lavori di viabilità e di urbanizzazione. Quella zona è riconosciuta, dal punto di vista strategico, volano di sviluppo e di crescita non solo per Altilia, ma anche per l’intero comprensorio del Basso Savuto: sono in fase di realizzazione insediamenti di notevole rilevanza sociale, quale un istituto bancario, un centro di smistamento alimentare, un ipermercato e altri per cui il Comune di Altilia ha già rilasciato la relativa licenza edilizia.

Tra le opere pubbliche inserite nel piano triennale vi è il miglioramento dell’accesso alle Grotte eremitiche di San Francesco, a seguito del sopralluogo della Sovraintendenza delle Belle arti della Calabria, che ha suggerito alcuni provvedimenti, finalizzati alla salvaguardia dell’icona del Santo. Si tratta di un riferimento che potrà attirare visitatori di altri territori, come sta già avvenendo. Altre opere importanti previste nel piano sono l’acquisto e il recupero di fabbricati nei centri storici di Altilia e Maione, l’installazione di impianti di illuminazione a LED, sia nei centri abitati che nelle zone di campagna, lavori per la banda larga nelle zone agricole. Altri interventi sono stati già richiesti alla Regione Calabria, per la sistemazione di strade, acquedotti nelle zone rurali.

È inclusa nella programmazione la riqualificazione idrogeologica di alcune zone del territorio inserite nel PAI, ed è in fase di redazione un nuovo piano di protezione civile. E ancora: le opere pubbliche già finanziate, quali l’ampliamento della residenza sanitaria Villa Silvia, la riqualificazione di alcune zone sia di Altilia che di Maione e il miglioramento della viabilità, attraverso il completamento di alcune strade dei centri abitati di Altilia e Maione. Sarà costruito un parco per l’infanzia, con annessa area parcheggio. Si continuerà a lavorare sugli impianti fotovoltaici degli edifici comunali, sui sentieri rurali, per costruire percorsi pedonali nelle zone di riferimento ambientale del nostro territorio.

La Giunta ha, inoltre, deliberato la concessione in comodato gratuito di alcuni locali comunali alla Pro Loco, al circolo Cacciatori, alla scuola di ballo e al gruppo musicale “I ragazzi sono in giro”. Il sindaco De Rose (nella foto) ha affermato che l’esecutivo comunale opera a contatto con i Cittadini, collabora fattivamente con la Consulta dei Giovani, interpreta il sentimento della volontà popolare che apprezza la concretezza del programma di cui quotidianamente si raccolgono i frutti, nell’interesse del bene comune.

Data: 12 ottobre 2016.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com