Altilia, al via i lavori per il restauro delle ‘Grotte di San Francesco’ luogo di grande interesse culturale e religioso

luoghi_Veduta di AltiliaSU PROPOSTA del sindaco (Pasquale De Rose, ndr) hanno fatto visita in Altilia, alle Grotte di San Francesco, la dott.ssa Salerno Enrica dirigente del laboratorio dei restauri della Soprintendenza di Cosenza, la dott.ssa Salatino, la restauratrice Nudo, per indicare i lavori da eseguire per la salvaguardia dell’immagine rinvenuta dipinta nella grotta eremitica nei pressi del Municipio. I responsabili della soprintendenza hanno apprezzato la sensibilità e l’interesse della Giunta comunale in direzione della salvaguardia della grotta eremitica con l’immagine di San Francesco. La grotta continua ad essere meta dei visitatori da ogni parte, dopo la ripulitura e la rimozione del materiale che ne impediva l’accesso. I lavori che saranno eseguiti con la collaborazione degli esperti della Soprintendenza, consistono innanzitutto per garantire la salvaguardia degli affreschi esistenti. Insieme ai dirigenti della soprintendenza, all’incontro ha partecipato Massimo Ferrari, restauratore della Soprintendenza e cittadino di Altilia, che sarà supporto positivo per realizzare opere importanti nell’interesse di un patrimonio religioso e culturale, che fa parte non solo il Comune di Altilia, ma l’intera Calabria. Saranno eseguite opere di protezione sul sito dove è stata scoperta la grotta. Per il Sesto Centenario della nascita di San Francesco di Paola è stata allestita una mostra a cura del pittore Giacomo Vercillo. Si è in attesa di conoscere la data, da parte degli uffici del Vaticano, per esporre in quella sede la mostra su San Francesco di Paola. Il sindaco De Rose, ha confermato che il progetto si sta realizzando proprio come è stato programmato, così come tutte le proposte dell’attività amministrativa si stanno concretizzando. “In Altilia, sono rimaste tracce importanti su San Francesco di Paola che ne predilesse l’eremo, la realizzazione del Convento Francescano, la fondazione delle suore minime e delle grotte eremitiche, proprio nel Palazzo Municipale e del Convento. Altilia si candida – ha continuato De Rose, – con questa iniziativa di valorizzazione della storia ad entrare in percorsi turistici-culturali-religiosi per continuare ad essere riferimento anche in altre regioni”. Nell’incontro degli ultimi giorni, con la dirigente dott.ssa Chiappetta Mariella, si è concordato una visita con tutte le scuole del Comprensorio, sia alla grotta di San Francesco sia alla Biblioteca, in fase di essere inserita nei circuiti regionali. Nei prossimi giorni, sarà inaugurato alla presenza di autorità regionali e provinciali il ”Museo degli Antichi Mestieri” di cui i lavori sono ultimati con un finanziamento da parte del GAL SAVUTO, dove sarà sede anche la biblioteca comunale. Sono questi i risultati positivi, che testimoniano visibilmente l’operosità e la conferma degli impegni assunti in direzione della crescita della nostra Comunità.

Data: 20 ottobre 2016.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com