Partiti i lavori per la elettrificazione della tratta ferroviaria delle FdC Cosenza-Rogliano

pisl-1ANNUNCIATI in occasione del nostro convegno dedicato ai 100 anni della Ferrovia Cosenza – Rogliano, e quasi immediatamente partiti: parliamo dei lavori di elettrificazione della ferrovia a scartamento ridotto di Ferrovie della Calabria tra Cosenza e Rogliano, facente parte della ben più estesa linea Catanzaro – Cosenza.

Questi lavori, come abbiamo già avuto modo di anticipare nell’articolo dedicato al convegno, sono strettamente dipendenti dalla costruzione della “metrotranvia” di Cosenza, e l’obiettivo è quello di integrare la linea Cosenza – Rogliano a questa nuova infrastruttura. Molto più semplicemente, l’idea è quella di far arrivare il tram (che sarà chiaramente un tram-treno, adeguato anche a circolare su una rete ferroviaria e non solo tranviaria), che partirà dall’UNICAL, fino a Rogliano. Con il ripristino della continuità dell’intera Catanzaro – Cosenza (speriamo al più presto), oggi interrotta tra Soveria Mannelli e Marzi, e l’eventuale velocizzazione della stessa, nascerà inoltre un’integrazione tra i due sistemi metropolitani che si svilupperanno a Cosenza (metrotranvia, appunto), ed a Catanzaro (il famoso “pendolo” che collegherà Germaneto, con cittadella regionale, università, policlinico e stazione FS a Catanzaro Città).

pisl-2Per il momento, i primi lavori sono in corso a Rogliano (nelle foto di Vincenzo Ventimiglia): non si tratta dell’elettrificazione, ma di interventi propedeutici alla circolazione dei tram, che prevedono l’innalzamento dei marciapiedi delle stazioni, previa demolizione di quelli esistenti. Ricordiamo che l’elettrificazione della Cosenza – Rogliano verrà realizzata grazie all’approvazione di un PISL (Progetto Integrato di Sviluppo Locale) strutturato dai Comuni del Savuto con Rogliano come capofila, con stanziamento previsto di € 11.540.000.

Data: 27 ottobre 2016.

Fonte: Associazione Ferrovie in Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com