Adottate le prime misure per la salvaguardia dell’effige di San Francesco di Paola rinvenuta nelle grotte eremitiche di Altilia

luoghi_Veduta di AltiliaSONO state adottate le prime misure per la salvaguardia dell’effige di San Francesco di Paola, rinvenuta, qualche anno addietro, nelle grotte eremitiche di Altilia. Hanno provveduto, nei giorni scorsi, grazie anche alle sollecitazioni del sindaco De Rose, i funzionari della Soprintendenza per i beni culturali di Cosenza, la dott.ssa Salerno, Dirigente del laboratorio restauri, la dott.ssa Salatino, la restauratrice Nudo e l’altiliese Massimo Ferrari, anch’egli della Soprintendenza.

Gli interventi hanno consistito nell’apposizione di un collante e di un garza, idonei a evitare ulteriori danni all’opera provenienti dall’azione degli agenti atmosferici. Si tratta di provvedimenti provvisori e urgenti, in attesa di un vero e proprio restauro. Intanto, è in fase di organizzazione l’esposizione negli uffici del Vaticano della mostra sulla vita e i miracoli di San Francesco, realizzata dal maestro Giacomo Vercillo, e già ospitata nei mesi scorsi nel Centro polifunzionale di Altilia, in occasione del Seicentenario della nascita del Santo.

Su San Francesco di Paola è in fase di approvazione un progetto culturale, in collaborazione con i Giovani del progetto in corso di attività “Altilia bene comune”. Il sindaco ha inviato una lettera d’invito al Provinciale Ordine dei Minimi, Santuario di Paola, per visitare la Grotta eremitica. Il progetto prevede il coinvolgimento dell’Università della Calabria, di storici, della Regione, della Curia di Cosenza. Intanto, il lavoro svolto dalla Soprintendenza è di particolare importanza – ha dichiarato il sindaco – Rivolgo un ringraziamento alla Soprintendenza, ai funzionari, che si sono recati in Altilia per eseguire i lavori. Il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado costituisce un riferimento determinante per Altilia e di una iniziativa ormai messa al centro non solo della Regione Calabria, ma quale evento nazionale, per la naturale importanza che riscuote la Grotta di Altilia, quale eremo preferito di San Francesco.

Data: 04 novembre 2016.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com