Sindaci del Cosentino a confronto nell’aula di Montecitorio. In discussione esigenze e problematiche territoriali

NELLA  sindaci-a-montecitorio1mattinata odierna la Camera dei Deputati ha aperto le porte dell’aula di Montecitorio ad oltre 600 Sindaci provenienti da diverse regioni italiane (nelle foto), in particolar modo da quelle del Centro-Italia, proprio di recente colpite da un forte sisma. Lo scopo è stato quello di mettere a confronto i diversi territori e le tante specificità, con i vertici delle massime Istituzioni del Paese.

Cosicché, molti sindaci, alla presenza del nuovo presidente dell’ANCI Antonio Decaro, hanno avuto modo di discutere con i presidenti delle Commissioni parlamentari e con i rappresentanti del Governo su alcuni grandi temi quali: l’ambiente, i piccoli comuni, la cultura, le politiche di genere, l’accoglienza, l’integrazione ed il welfare. Anche il sindaco di Castrolibero, Giovanni Greco, in rappresentanza dei propri cittadini, ha partecipato a questa importante giornata di incontri. “Il nostro Comune – ha dichiarato – insieme ai numerosi Enti locali sparsi su tutto il territorio nazionale, pur contribuendo al risanamento del Bilancio dello Stato, non ha ancora percepito segnali rilevanti di risanamento, nonostante continui a pagare un considerevole contributo in termini di tagli alle risorse finanziarie. Tuttavia, iniziative come questa ci permettono di guardare al futuro con una rinnovata fiducia e speranza. E’ importante che i Comuni siano direttamente chiamati a svolgere un ruolo in queste dinamiche innovative. Solo così possono tornare a vivere una nuova stagione di protagonismo, facendosi promotori di tutte quelle proposte in grado di creare, sui territori, crescita ed occupazione. Per cui è necessario ed urgente individuare, a livello istituzionale, percorsi condivisi al fine di evitare il continuo spopolamento del Sud-Italia con le sue tante energie positive. La Calabria, ad esempio, deve investire di più in alcuni settori strategici dell’economia, puntando principalmente a valorizzare il suo ricco patrimonio storico, culturale e paesaggistico”.

Data: 07 novembre 2016.

Fonte: Comune di Castrolibero (Cosenza).

Commenti

Ti potrebbero interessare...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com