Altilia, presentato il libro di Emanuela Cangemi ‘Breviario di comunicazione erotica’

NELLA SEDE della biblioteca di Altilia (nella foto) è stato presentato il libro dal titolo “Breviario di Comunicazione Erotica”. Si tratta di un romanzo psicologico in chiave musicoterapica. Autrice del libro Cangemi Emanuela. Il sindaco Pasquale De Rose nel suo intervento di saluto ha espresso soddisfazione per la presenza di persone qualificate nella sede della biblioteca di Altilia che sarà aperta al pubblico nelle prossime settimane. La biblioteca comunale di Altilia è ricca di volumi, alcuni offerti da personalità di Altilia e del comprensorio, e il libro della Cangemi che tratta argomenti importanti della nostra vita sociale, arricchisce il materiale librario della nostra biblioteca. Hanno relazionato sul romanzo l’avvocato matrimonialista Rossella Altomare e Massimiliano Bruno professore MIUR. È intervenuto il dottore Michele Miceli medico anestesista con una ricca relazione relativa alle tematiche espresse nel libro. Ha portato il saluto della proloco il presidente Rosy Ferrari. Un contributo offerto nel corso del dibattito è stato dalla professoressa Giovanna Bruno insegnante del liceo scientifico di Catania e dal dottor Emiliano Pierpaolo, presenti alla presentazione del libro. L’autrice del libro nel suo intervento ha messo in evidenza le motivazioni che l’hanno portata a scrivere un libro sull’argomento, che tocca la quotidianità della vita delle persone. Ha rivolto un sentito ringraziamento all’Amministrazione comunale di Altilia per la sentita accoglienza in direzione di un evento culturale anche importante per i giovani. Il sindaco nel concludere la cerimonia di presentazione del libro ha messo in evidenza come anche in un piccolo Comune, una sede culturale come la biblioteca può richiamare l’attenzione di altri territori. Questa occasione di oggi ha evidenziato, con la presenza autorevole di esponenti di rilievo, è un ulteriore testimonianza che mettendo al centro l’attività culturale, si crea sviluppo, crescita sociale per attrarre personalità anche di altre regioni, e in questa circostanza ne è prova di essere presente in questa sala docenti della regione Sicilia. Gli eventi culturali di spessore che la giunta sta mettendo in cantiere in questi anni, dimostrano che investendo nella cultura si possono creare opportunità di lavoro per i giovani come per esempio un progetto per il recupero dei beni culturali.

Data: 14 dicembre 2016.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti

Ti potrebbero interessare...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com