Cosenza, presentato il libro del professor Saverio M. Pagliuso e la triade 2016 di “Confluenze”

UN VIAGGIO alla scoperta della filosofia maieutica in rapporto ai temi dell’esistenza e ai grandi interrogativi della vita. Una esperienza che presuppone conoscenza, consapevolezza e responsabilità, rivolta al superamento della condizione di debolezza e alla ricerca della verità. “L’Alba degli Déi” del professor Saverio M. Pagliuso rappresenta il primo trattato di filosofia maieutica ed evoluzione personale. Curato da Divina Lappano, il volume “intende far chiarezza sul significato, sulla missione della filosofia primigenia e sul compito che essa avrebbe dovuto ricoprire nel corso dei secoli”. Il lavoro è stato presentato anche a Cosenza, presso la Ubik, nel corso di un incontro-confronto (nella foto) promosso in collaborazione con Comit Editor Press. Alla iniziativa hanno partecipato (e sono intervenuti) il professor Flavio Nimpo (liceo classico ‘Bernardino Telesio’), l’editore Cristina Caputo e lo stesso autore. Nell’occasione è stato illustrato, in sintesi, il contenuto degli ultimi tre numeri di “Confluenze”, quadrimestrale di cultura ed approfondimento giunto al suo quarto anno di vita. Versi di Giuseppe Aurelio, Marilena Talarico, Silvio Li Marzi, Francesca Aurelio ed Eugenio Gallucci, sono stati letti dalla giovanissima Alessandra Vicari.

Gaspare Stumpo

Data: 22 dicembre 2016.

Fonte: ‘Cronache delle Calabrie’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com