Boom di presenze al Presepe Vivente di Scigliano. Un tuffo nel passato e nella tradizione

BOOM di presenze nella terza serata del Presepe Vivente di Scigliano, in provincia di Cosenza. Una data perfetta, quella del primo gennaio, sia per la gradevole temperatura invernale, e sia per la forte atmosfera del nuovo anno. La suggestiva magia del presepe vivente ha letteralmente contagiato tutta la Comunità. Un presepe ricco di dialoghi per le tante scene parlate, create con raffinatezza dai volontari. La rievocazione in costume con oltre 100 figuranti e ben 40 scene ha conquistato il cuore dei presenti. Una folla plaudente ha assistito alla rappresentazione, portata avanti con professionalità, dal figurante che interpretava Erode. Il Presepe Vivente di Scigliano riproduce un salto indietro nel tempo: un tuffo nel passato di ben 2000 anni. Antichi mestieri, tradizioni culinarie, location perfette e ricche di fascino rappresentano la linfa vitale di questo evento. Le vecchie botteghe, ricostruite nei minimi dettagli, gli antichi mestieri, i pastorelli, il mercato, la prigione, il forno, fino ad arrivare alla Natività (nella foto), hanno accompagnato i tanti visitatori in questo viaggio antico. “Voglio ringraziare i tanti volontari impegnati nel presepe e tutta la comunità per il successo di oggi“ – queste le prime parole del sindaco di Scigliano, Raffaele Pane. Non resta che ritornare il prossimo 6 gennaio per riscoprire e ritrovare la magia del Natale.

Omar Falvo

Data: 05 gennaio 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com