Gli agenti della Polizia Provinciale di Cosenza salvano quattro cuccioli abbandonati nella neve

QUATTRO cuccioli di cane sono stati tratti in salvo nella periferia di San Giovanni in Fiore dagli uomini della Polizia Provinciale in servizio al locale Distaccamento, sotto il comando della dirigente Antonella Gentile e con il coordinamento del sostituto commissario Maria Antonietta Pignataro.

Il pronto intervento della Provinciale (nelle foto) ha consentito di salvare i poveri animali, presumibilmente oggetto di abbandono, nonostante le temperature gelide e una bufera di neve che stava imperversando sul territorio. Ad allertare i poliziotti un solerte cittadino che ha segnalato l’insolita presenza dei cuccioli, consentendo così di avviare le procedure per il soccorso e il recupero.

La Polizia Provinciale, sebbene non competente in materia e impegnata nell’emergenza neve sul territorio, non ha esitato ad intervenire in soccorso dei cuccioli, attivando in tempi brevissimi la Polizia Municipale e il Canile sanitario di Paola, dove sono stati poi trasportati per il tramite del servizio cattura convenzionato.

Il Corpo della Polizia Provinciale è tra i primi presidi sull’intero territorio provinciale per il contrasto dei reati a danno degli animali. Al riguardo è di pochi giorni addietro l’ultima operazione che ha portato al sequestro di tre cani e alla denuncia a piede libero di un soggetto per il reato di maltrattamento di animali. E se nei giorni scorsi i poliziotti provinciali, in servizio presso il Distaccamento di San Giovanni in Fiore, hanno portato il provvidenziale soccorso a numerose persone su molte strade interne della Sila, in difficoltà a causa della neve e del ghiaccio, questa volta la stessa identica attenzione è stata riservata agli animali; che sono esseri senzienti in grado di vivere dolore, angoscia e sofferenza e meritano identica cura ed attenzione.

Data: 19 gennaio 2017.

Fonte: Provincia di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com