Meteo in Calabria. Nuova fase di maltempo sulla regione con pioggia, neve, vento forte e mareggiate

Figura 1

ULTIMO aggiornamento sull’intensa fase di maltempo che sta per investire parte della Calabria. Sin dalle prime ore della notte tra domenica e lunedì, piogge di moderata e a tratti forte intensità inizieranno a interessare i versanti tirrenici del Cosentino. Tali precipitazioni, poi, localmente anche a carattere temporalesco, nel corso della notte si estenderanno velocemente sulle zone interne della provincia di Cosenza e, in misura minore, anche su Lametino, Vibonese, e Reggino tirrenico. La mappa di figura 1, estratta dal modello ad alta risoluzione WRF-EMM2 by Meteocenter in esclusiva per meteoincalabria.it consultabile liberamente al seguente link, mostra gli accumuli previsti nell’arco delle 24 ore di lunedì: come si vede le piogge più abbondanti dovrebbero interessare i versanti tirrenici e le zone interne della provincia di Cosenza, con picchi massimi sulla catena costiera cosentina e monti dell’Orsomarso.

Figura 2

L’abbassamento delle temperature, che a 850 hPa (circa 1340 m slm) si stabilizzeranno grosso modo intorno a 0° circa, permetterà alla quota neve di attestarsi intorno ai 1100/1200 m slm sulla Catena costiera e monti dell’Orsomarso, e sopra i 1200/1300 m slm su Pollino e Sila, sebbene non possano escludersi nevicate anche a quote inferiori durante gli eventi più intensi. La figura 2 mostra la mappa degli accumuli nevosi previsti sul territorio regionale sempre secondo il modello WRF-EMM2.

Un accenno, inoltre, ai venti che soprattutto nella notte e primo mattino di lunedì si disporranno da sud-ovest con intensità tra moderata e forte quasi ovunque.

Figura 4

Venti con intensità tra “forte” e “burrasca moderata” (vuol dire con velocità fino a 74 km/h), sono attese su Pollino orientale, Piana di Sibari, Sila, istmo dei due mari, versanti ionici catanzaresi, Serre e Aspromonte.

Come conseguenza di questa ventilazione così intensa i bacini tirrenici vedranno aumentare il loro moto ondoso giungendo a divenire addirittura “molto agitati” durante la giornata (si veda la mappa di figura 4): prudenza, quindi, per possibili mareggiate su tutto il litorale tirrenico calabrese. Molto mosso invece lo Ionio con esclusione del Golfo di Corigliano che, almeno sottocosta, rimarrà poco mosso.

Data: 06 febbraio 2017.

Fonte: Meteoincalabria.it

Commenti

Ti potrebbero interessare...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com