Rogliano, operazione “All Walking” anti-assenteismo. Blitz al Polo Sanitario Asp: disposte 18 misure interdittive

DICIOTTO misure interdittive (4 sospensioni e 14 obblighi di presentazione) sono state disposte per altrettanti medici e dipendenti del Polo Sanitario Asp di Rogliano (nella foto) nell’ambito di una operazione anti-assenteismo condotta dai Carabinieri del Savuto. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribunale di Cosenza, Giuseppe Greco, su richiesta del sostituto procuratore di Cosenza, titolare del fascicolo Giuseppe Cava, del Procuratore Mario Spagnuolo e dell’Aggiunto, Marisa Manzini.

Dopo mesi di indagini da parte della Compagnia dei Carabinieri di Rogliano in mattinata è scattato il blitz dei militari. Ben diciotto le misure emanate su 48 dipendenti indagati. Concorso in truffa aggravata e continuata a danno della sede Asp di Rogliano, concorso in falsità ideologica in atto pubblico, sostituzione di persona, 725 episodi di assenteismo registrati, per un totale di 1350 ore, 725 capi d’imputazione a carico degli indagati, 4 provvedimenti interdittivi di sospensione temporanea dal pubblico ufficio per la durata di 12 mesi, sono solo alcuni dei reati contestati agli indagati. “I Carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Rogliano hanno lavorato per circa 7 mesi, con riprese e pedinamenti, 6000 ore di registrazioni sbobinate. Sono stati impegnati una ventina di uomini in mattinata dalla Compagnia e dalle varie stazioni dislocate sul territorio” – queste le parole del capitano Giovanni Caruso (nella foto)comandante della Compagnia Carabinieri Rogliano.

Omar Falvo

Data: 07 febbraio 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com