Santo Stefano, presentato il libro “Potere & Poteri. Il backstage della politica calabrese” di Attilio Sabato

LA SALA consiliare di Santo Stefano (di Rogliano, nndr) ha fatto da cornice alla presentazione del libro “Potere & Poteri. Il backstage della politica calabrese” di Attilio Sabato, edizioni Pellegrini. La sindaca Lucia Nicoletti, nel portare il saluto alla numerosa platea ha sottolineato che all’iniziativa ha collaborato in modo lodevole la scuola secondaria di primo grado, e gli alunni della terza classe non sono solo spettatori ma parte integrante dell’iniziativa. Un modo nuovo per la Nicoletti di parlare di libri che nella scuola trova quel terreno ideale per discutere, parlare e conoscere cosa rappresenta la politica per un paese. Insieme all’autore del libro, sono intervenuti (nelle foto) la dirigente scolastica Mariella Chiappetta (IC Mangone-Grimaldi) e Gaetano Cozza assessore alla Cultura. Un libro interessante, autorevole, suggestivo e indispensabile per capire e approfondire 30 anni di storia politica della Calabria e i sui riflessi nazionali. Un quadro ampio quello costruito dall’autore grazie alla sua ricca e singolare videoteca e file digitali dagli Anni ’90 ad oggi. Una narrazione politica quella di Sabato che ha vissuto “la nascita di Forza Italia, il ribaltone di Meduri, la sorpresa Chiaravalloti, il mestiere di Loiero, l’ambizione di Scopelliti e la scommessa di Oliverio. Ma anche la stagione dei Mancini, dei Misasi, dei Pujia e dei Principe” senza tralasciare la storia della trasformazione dei mass media. Il giornalista, grazie alla telecamera ha riportato fatti e retroscena, aneddoti, interviste ufficiose ed ufficiali, piccole cronache quotidiane, narrazioni private, atteggiamenti, vezzi, modi di fare molto apprezzato dal lettore. Fluida e lineare la lettura che appassiona e porta a spasso il lettore non solo chi quegli anni li ha vissuti direttamente, ma anche quanti oggi vogliono conoscere come si faceva la politica. Cozza si dice impressionato dai racconti e dei fallimenti di un trentennio della politica calabrese, responsabili anche i cittadini che hanno scelto quei rappresentanti ed auspica un cambiamento generazionale. La dirigente Chiappetta definisce l’iniziativa di “alto spessore culturale, grazie ad una sindaca illuminata”. E spiega che gli alunni hanno letto e discusso con i docenti il libro “Potere & Poteri” ed hanno assimilato consapevolezza del contenuto, e ritiene che la scuola e l’ente locale possono lavorare in sintonia nel rispetto dei ruoli. “Libro di storia – sottolinea la dirigente, dove emerge la subcultura del voto di scambio che amareggia la gente”. Infine, il libro visto come uno strumento didattico potrà essere utile soprattutto ai ragazzi delle scuole superiore. “La cultura rende liberi – conclude – e voi ragazzi dovete avere la consapevolezza di poter scegliere”. Bravi gli alunni che hanno letto alcuni brani del testo. Per Sabato, gli alunni e le famiglie sono uno stimolo per cambiare. Invita infine a “conoscere, approfondire e indagare per essere liberi di scegliere e non essere vittime come lo siamo stati noi”.

Pasquale Taverna

Data: 21 febbraio 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com