Ambiente, la Regione istituisce l’anagrafe dei siti contaminati. I provvedimenti della Giunta Oliverio

LA GIUNTA regionale si è riunita, lunedì pomeriggio (ieri, ndr), sotto la presidenza del presidente Mario Oliverio con l’assistenza del segretario generale Ennio Apicella. Su proposta del presidente Oliverio, è stata autorizzata la costituzione in giudizio, davanti al Tribunale di Reggio Calabria, contro una persona accusata di aver attestato il falso, relativamente ad alcune delle spese sostenute, per una consistente somma di denaro, nella sua qualità di legale rappresentante dell'”Associazione Antigone Osservatorio sulla ‘ndrangheta” – al fine di procurare un ingiusto profitto per sé ed altri soggetti, a danno della Regione e della Provincia di Reggio Calabria; *è stato recepito l’accordo interregionale sulla formazione manageriale, approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome; *è stato deliberato il fabbisogno per il corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2017-2020; *è stata deliberata la richiesta al Ministero delle Politiche Agricole della dichiarazione di carattere eccezionale delle forti gelate che si sono verificate dall’uno al quindici gennaio 2017 nella regione; *è stata deliberata l’approvazione dello schema di accordo preliminare per l’adesione al “progetto FICO”; Su proposta dell’assessore al Bilancio Antonio Viscomi, relatore il presidente, è stata deliberata la trasmissione, per competenza, al Consiglio regionale dei rendiconti relativi agli anni 2013-2014-2015 dell’Istituto regionale superiore di studi elleno calabri per la comunità greca di Calabria, dell’Istituto regionale per la comunità arbereshe di Calabria e dell’Istituto regionale per la comunità occitana di Calabria; su proposta dell’Assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, relatore il presidente, è stato approvato l’atto di indirizzo per l’ammissibilità dei progetti di intervento strutturale sugli edifici scolastici. Su proposta dell’Assessore all’Ambiente Antonella Rizzo, è stata deliberata l’Istituzione dell’anagrafe dei siti contaminati.

Data: 07 marzo 2017.

Fonte: Regione Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com