“Il nostro impegno per l’ambiente”. Rogliano, l’assessore Francesco Altomare illustra i programmi

L’AMMINISTRAZIONE comunale ha fatto sapere che è in itinere la stesura del regolamento sulla videosorveglianza delle aree pubbliche che riguarda anche le zone di deposito illegale di rifiuti ingombranti. Nei giorni scorsi l’assessore alla tutela del Territorio, Francesco Altomare (nella foto), ha relazionato sull’argomento che attiene alla difesa e alla valorizzazione ambientale, con riferimento alla gestione degli rsu e al comparto della depurazione. Altomare ha illustrato i risultati di un monitoraggio e le scelte di governo che attengono alla programmazione per il superamento delle criticità e l’ottimizzazione dei servizi. E’ stato riferito, nella circostanza, che finanziamenti sono stati chiesti sulla misura specifica dei fondi Por Calabria Fesr 2014-2020, circa l’implementazione di isole ecologiche interrate e la collocazione di contenitori di ultima generazione per il deposito dei sacchetti della raccolta differenziata. Lo stesso Comune, ricordiamo, ha effettuato uno studio preliminare con conseguente richiesta di fondi per la sistemazione dei collettori di fogna non collegati agli impianti di depurazione (il 35% del totale), con inclusione delle frazioni Saliano, Balzata, Melobuono e Poverella per le quali la struttura tecnica ha pensato alla realizzazione di aree di fitodepurazione. “In più – ha spiegato l’assessore – stiamo lavorando a programmi di comunicazione e sensibilizzazione sociale in collaborazione con le associazioni, che includono attività ed eventi di protezione civile. Sempre per quanto riguarda il settore ambientale, l’Amministrazione comunale di Rogliano ha confermato l’avvio della fase concertativa inerente al ‘Contratto di Fiume’ – lo strumento di programmazione negoziata tra enti che consente, con il coinvolgimento dei cittadini, di attuare politiche di promozione e tutela del territorio. Sono stati annunciati, infine, progetti mirati all’adeguamento della casa comunale, alla realizzazione di sistemi fotovoltaici per la illuminazione delle strade interpoderali e l’allestimento di una ‘Casa dell’acqua’ all’interno del parco urbano.

Gaspare Stumpo

Data: 14 marzo 2017.

Fonte: ‘Cronache delle Calabrie’.

Commenti

Ti potrebbero interessare...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com