Altilia, approvato il Bilancio di previsione. De Rose: “adesso l’Unione dei Comuni”

IL CONSIGLIO Comunale (di Altilia, ndr) presieduto da Angela Nucci ha approvato il Bilancio di previsione e la relazione programmatica per l’anno 2017-2019. Il documento contabile redatto dagli uffici finanziari dell’Ente con il parere favorevole del Revisore dei Conti presenta positività sia per la riduzione delle spese, sia per gli investimenti previsti di notevole rilevanza sociale. Con gli impianti del fotovoltaico sono state risparmiate spese per circa 20,000 euro così come per quanto riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Nonostante i tagli che ogni anno il Governo centrale fa mancare ai piccoli Comuni l’Ente garantisce puntualmente gli stipendi e assicura servizi eccellenti alla Comunità. Le imposte non sono state aumentate, sono stati contrattualizzati i lavoratori socialmente utili. A giorni sarà inaugurato il Museo degli Antichi Mestieri e la Biblioteca. Per quanto concerne gli investimenti per opere pubbliche, dal documento approvato dalla Giunta, l’obbiettivo emerso nella programmazione è quello di ultimare le opere in corso di definizione.

L’impegno è dare inizio ad alcune opere già finanziate e a lavorare, per consentire la concessione dei relativi finanziamenti per le altre opere per le quali è stato chiesto il finanziamento. Un Bilancio che continuerà a garantire i servizi essenziali dell’Ente, e si continuerà a lavorare per ottenere finanziamenti economici, per costruire altre opere importanti nell’ interesse della Comunità. Con questi elementi positivi, si è chiesto all’Assemblea Consiliare, l’approvazione del documento contabile e programmatico, presentato dall’Esecutivo comunale. “A giorni – ha affermato il sindaco (Pasquale DeRose, ndr) – nel corso nella riunione, sarà inaugurato il completamento dei lavori di messa in sicurezza dell’ edificio scolastico di Maione per un importo di 650 mila euro ottenuto dal Ministero. Altre opere in fase di essere cantierate, il bando già pubblicato per la costruzione dell’impianto a LED in tutto il territorio.

Saranno eseguiti lavori nelle zone agricole, per le strade acquedotti di irrigazione, sistemazione dei sentieri culturali, nelle cave della pietra tufacea, e la strada Monti-Gallizzano. Il sindaco si è soffermato sulla problematica dell’Associazione dei Comuni che non potrà essere più rinviata. Nel corso degli ultimi anni il Ministero ha tagliato notevolmente i trasferimenti e nel 2021 diventeranno ancora di meno. E’ urgente deliberare l’Unione dei Comuni limitrofi per creare una comunità più grande. E’ stato già sollecitato un incontro con altri sindaci per chiedere alla Regione Calabria di indire un referendum per coinvolgere le popolazioni interessate in base alle normative vigenti. Solo associando i comuni ha affermato De Rose le nostre Comunità potranno continuarea sopravvivere.

Con le associazioni dei Comuni il Governo consente il bonus economico raddoppiando i trasferimenti. Nel Bilancio di previsione è prevista la definizione della pratica per il progetto dell’ ampliamento dell’RSA Villa Silvia a seguito del progetto esecutivo già inviato al Ministero. Un bilancio positivo testimoniato anche dalla partecipazione dei cittadini, delle associazioni, degli imprenditori, della consulta dei giovani che hanno espresso proposte condividendo l’azione incisiva e la concretezza della Giunta comunale per raggiungere obiettivi di crescita e di sviluppo nella Comunità di Altilia. Un Comune che per i servizi e le opere realizzate si candida ad essere protagonista nell’area del basso Savuto e a far parte a pieno titolo dell’area urbana di Cosenza. Vanno in questa direzione ha sostenuto De Rose le adesioni a progetti insieme ad altri Comuni per il ripristino dell’antica via Popilia, per i centri storici, per progetti con Invitalia: Ministero dell’ economia, per avviare processi di crescita per dar vita ad occupazioni durature per i giovani.

Data: 02 aprile 2017.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com